Utente 341XXX
gentilissimi dottori,saro' anche ipocondriaca al massimo,ma purtroppo da quando assumo il nuovo farmaco la venlafaxina(efexor 75mg) ho paura di tutto.MI spiego meglio.prima dell'introduzione di quest'ultimo ,(prendevo solo xanax)assumevo qualsiasi tipo di farmaco,(antiinfiammatorio,antibiotico,diuretici.....)IL mio medico di base,mi ha intimorito,sull'uso della venlafaxina e farmaci da assumere in caso mi ammalassi.... e inoltre "tra qualche giorno,dovro' avere un intervento ai denti,e ho paura dell'anestesia,che possa appunto contrastare con la venlafaxina"dovro' sospenderla per quel giorno? e inoltre,assumo un diuretico,(detoxine) so che è a base di erbe,ma ripeto,ormai ho paura di tutto...gia'lo ero prima...figuriamoci ,ora..... posso assumere anche quest'ultimo,senza che ci siano effetticollaterali con lo xanax e l'efexor? Mi affido alla vostra comprensione e soprattutto alla vostra professionalita' in quanto,mi siete sempre stati di grandissimo aiuto.VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER LE VOSTRE RISPOSTE E CORDIALITA'

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Proprio perché è consapevole di avere ansie di questo tipo, la soluzione non è ottenere rassicurazione. Il medico che ha prescritto il farmaco chi è ? Quello di base o un altro ?

Oltre questo, non vedo niente di particolare in generale nelle interazioni del farmaco, il medico era preoccupato di questo farmaco o semplicemente l'ha informata sapendo che lei voleva dettagli sulle interazioni, o diversamente Lei ha chiesto dettagli sulle interazioni ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

quale è la diagnosi per cui è stata indicata l'assunzione di venlafaxina?
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#3] dopo  
Utente 341XXX

gentile dottore,il medico che mi ha prescritto il farmaco è uno psichiatra,ma ho chiesto al mio medico di base,su quali farmaci poter assumere o meno,assumendo l'antidepressivo.Mi scuso,per queste mie paure,ma purtroppo in passato cambiando varie cure,sono stata molto male,quindi oggi subentra la paura di dovermi fidare del parere del "Mio medico".LE ripeto,ho semplicemente paura,di questa anestesia che dovro' fare,che possa accadermi qualcosa con l'assunz.dell'efexor,essendo un farmaco nuovo per me e che per quanto riguarda il drenante,possa ridurre l'effetto degli psicofarmaci.POTREBBE ACCADERE? (queste ultime 2 paure,non ho avuto ancora modo di parlarne col mio medico).SPERO solo siano infondate.HO informato solo il dentista,che assumevo questi farmaci,e mi disse,che non poteva accadermi nulla,anzi potenziavano l'effetto dell'anestesia.è vero? MI scuso a priori per la mia pesantezza e la ringrazio immensamente per le sue pronte risposte.

[#4] dopo  
Utente 341XXX

gentile Dott.Garbolino,la venlafaxina,mi è stata data in seguito,ad una forte depressione,susseguitasi dopo un ivg .associata allo xanax che prendo oggigiorno,in quanto avevo ansia 24 h no stop e comportamenti evitanti,anche fobia sociale... e panico nell'allontanarmi da casa. Sono stata in terapia sia farmacologica che comportamentale da quasi 13anni... ma non ne sono mai uscita.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lei comunica agli anestesisti i farmaci che prende, ci pensano loro.

Affronta queste preoccupazioni a senso unico, talvolta in maniera non comprensibile: se il drenante riduce l'effetto del farmaco se mai rimedierà aggiustando la dose, non vedo il problema.

Se chiede al medico dettagli, avrà i dettagli, ma il fatto che poi ne sia terrorizzata non dipende ovviamente dalle informazioni ricevute, ma dalla stessa ragione per cui ha dovuto chiederle a più persone dopo che loro stesse già avevano considerato tutto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 341XXX

grazie mille dottor Pacini,io non so se il drenante riduce l'effetto del farmaco,mai chiesto consulto ai medici,l'ho chiesto qui per la prima volta; sta di certo che quando lo assumo ho una forte tachicardia e ansia,ma non so se è appunto l'effetto del drenante oppure (il fatto che non so se posso assumerlo) e vado di conseguenza in panico. PENSO che gia' abbia capito il soggetto,solo da quelllo che le scrivo; Purtroppo mi creda,ho avuto cosi tante esperienze negativi con i medici con cui sono stata in cura,che neanche immagina!
grazie ancora per la sua disponibilita' e cordialita'

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Dipende dalle sostanze che contiene il drenante. Se contiene degli eccitanti può dare quei sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 341XXX

posso citarle le sostanze?se non sono troppo opprimente,non vorrei approfittarne della sua gentilezza.grazie

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#10] dopo  
Utente 341XXX

succo concentrato di mele,sciroppo di tapioca,acqua,sciroppo di agave,polpa di tamarindo,aroma naturale,succo concentrato di sambuco,estratti secchi di te' verde(camellia sinensisl. 120mg/12ml) foglie di carciofo,(cynarascolymus)foglie di betulla(betulla pendula roth.100mg/12ml)sommita' fiorita di regina dei prati(filipendula ulmaria maxim) radicidi tarassaco,fruttidi finocchio,radice di bardana,viola del pensiero parte aerea.maltodestrina.
Questi sono gli ingredienti.Nel frattempo,l'aggiorno,che sono stata dal dentista,ho appena curato la carie ,con l'anestesia locale e sono ancora viva,a parte un fortissimo mal di testa. GRAZIE infinite dottore,non sa quanto la sua professionalita',la sua bonta' e la sua gentilezza,mi sia sempre d'aiuto!ne conoscessi di veri professionisti come lei,che rispondono prontamente all'esigenze del paziente e soprattutto senza scopo di lucro,ma solo umanamente!cordiali saluti

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ad esempio il thé contiene una sostanza eccitante, lo chiedevo perché l'effetto drenante spesso utilizza principi attivi di questo tipo, d'altra parte alle quantità presenti in preparati come questo di solito non ci sono grandi rischi, ma chi è sensibile agli effetti stimolanti si può sentire più ansioso e avvertire sintomi corporei, così come li avvertirebbe bevendo caffé ad esempio
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 341XXX

SALVE,GENTILISSIMI dottori,vi ho scritto tempo fa,per altri motivi...
oggigiorno,vi pongo una domanda,in quanto sto avendo molti problemi,alquanto preoccupanti,forte stipsi,che mi hanno portato al sanguinamento del retto ,dopo evacuato o insieme alle feci,a volte anche emoragie... ho fatto due visite in merito,chirurgica (che non è servita a nulla) e ieri gastrentereologica(sempre con il supporto del mio medico di base)il quale non riusciva a capire la causa del mio sangue,poichè lo specialista(chirurgo)non aveva riscontrato nulla ne ' ragadi e ne' emorroidi.INVECE CON 'ULTIMA VISITA MI HANNO DIAGNOSTICATO UNA PICCOLA RAGADE E FORTE STIPSI.. Entrambi gli specialisti mi hanno detto che l'antidepressivo puo' portare alla stipsi... io non ho mai sofferto prima,ma ho associato in effetti da quando assumo l'efexor,un mese dopo ho avuto i primi problemi,ma piu tempo passa e ora sono 3mesi ke lo assumo e piu' la situazione è peggiorata. PENSATE CHE LA MIA STIPSI sia proprio legata al farmaco? purtroppo non ho ancora sentito il mio psichiatra ... vorrrei capire se c'è connessione tra qst 2 fenomeni,vi sarei grati se mi desse una delucidazione in merito,visto che i vostri consigli e suggerimenti,sono sempre stati utili e "veri"grazie infinite

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Che ci possa essere una connessione glielo hanno già detto i medici che hanno diagnosticato la ragade, oltre ad aver lei riscontrato una coincidenza tra sintomo e periodo in cui lo ha assunto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 341XXX

la ringrazio dottor Pacini,devo ricontattare assolutamente la psichiatra che purtroppo dopo la prescrizione del farmaco,non ho piu' visto! HO SOLO SENTITO QUALCHE VOLTA (NON PER MIA SCELTA,VOLUTA) vorrei iniziare lo scalaggio del farmaco,poiche' sto scombussolando tutto il mio organismo!SONO MIGLIORATA TANTISSIMO,ho guarito la fobia sociale e ho iniziato di nuovo a viverela mia quotidianeta',ma il mio fisico(organicamente parlndo ne sta soffrendo) e non so a chi rivolgermi per togliere il farmaco. LA RINGRAZIO TANTE.COME SEMPRE GENTILISSIMO

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non ha bisogno di togliere il farmaco e stop, se mai di sostituirlo, per cui al di là di come fare per ridurlo, si faccia indicare con cosa proseguire.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it