Utente 353XXX
Buongiorno,
complimenti per il vs. sito spesso ho fatto delle ricerche sul mio disturbo bipolare diagnosticato circa un anno e mezzo fa a circa 46 anni.
Dovrebbe essere bipolare I, in quanto ho avuto una fase di mania a gennaio 2013 durata quasi due mesi di cui uno in ospedale. Ho cicli molto rapidi, in un anno e mezzo almeno 14 viraggi (1up+1down).
Fino a febbraio 2014 ho utilizzato vari mix di farmaci, che però non mi hanno stabilizzato. Non ho avuto più episodi di mania, ma alcuni brevi periodi di ipomania seguiti da più lunghi periodi di depressione.
Ora da febbraio sto utilizzando il litio e il depakincromo, con l'aggiunta di sertralina nei momenti down. Ho notato che da quando prendo il litio, le mie fasi sono meno a picchi, e più ad onde; ritengo che sia positivo. La domanda che volevo porvi è secondo voi è utile il litio nelle fasi down? leggendo su internet ci sono pareri discordanti.... L'altra domanda è che in questi mesi mi è capitato di avere una fase down, e facendo un controllo della litiemia è risultata bassa (0,57) contro quello che la psicologa ha stabilito per me che dovrebbe essere circa 0,70. Allora mi ha fatto passare da 750 a 900 di litio, e dopo circa 10 gg. mi sono sentita meglio; e al controllo della litiemia il valore era 0,74, quindi in linea. Il problema è che in quel periodo stavo prendendo anche la sertralina ed erano passate circa 4 settimane; quindi non so se il merito è della sertralina oppure del litio. Avete notato nei vs. pazienti situazioni simili alla mia?
Per quanto riguarda le accortezze da utilizzare quando si prende il litio è di bere molto quando si suda, però essendo una sale non è che sudando lo disperdiamo e introducendo più acqua lo diluiamo e quindi si abbassa?
Ci sono degli alimenti che aumentano o diminuiscono la concentrazione di litio?
Scusate ma sto tentando di studiarmi e studiare cosa fa il litio su di me ;)
Vi ringrazio in anticipo delle risposte che vorrete darmi.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Nelle condizioni in cui c'é la tendenza ad una rapida ciclicità gli antidepressivi andrebbero usati con estrema cautela. La concentrazione di litiemia attuale é ottimale, sia per la prevenzione degli episodi manicali che per quella degli episodi depressivi. Il litio é tuttora l'unico stabilizzante con effetto documentato di tipo preventivo anche sugli episodi depressivi. Non ci sono alimenti particolari a cui fare attenzione in corso di terapia con litio. La corretta idratazione nei periodi estivi serve ad evitare che il litio si concentri troppo a causa di eccessive perdite di liquidi attraverso la sudorazione profusa.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 353XXX

Buonasera Dr. Vassilis, la ringrazio per la celere risposta.
Mi è tutto chiaro, tranne il fatto che il litio si sia abbassato in un periodo di calura dove io non reintegravo i liquidi, non sono una gran bevitrice di liquidi e neppure di frutta e verdura.
Secondo lei quali potrebbero essere le cause di una sua diminuzione? Scusi se insisto ma con il sudore non vengono espulsi anche i sali minerali, il litio non è uno di questi?
Per il discorso degli antidepressivi anche la mia psichiatra li usa con cautela, e sono in accordo con lei, anche perchè ho visto che ad ogni UP corrisponde un DOWN, quindi appena mi sento meglio lo comunico subito e mi abbassa il dosaggio.
Grazie ancora di tutto.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Attraverso la sudorazione si elimina il 5% del litio, il 95% attraverso il rene. Non é una eventualità molto frequente e probabile quella di avere una riduzione significativa dei livelli di lito a causa di sudorazione eccessiva, anche perché in caso di mancata reintegrazione di liquidi sarebbe prevalso l'aumento della concentrazione dovuto a riduzione di fluidi, piuttosto che la perdita attraverso la sudorazione. Il fenomeno che lei descrive non ha una spiegazione certa e in realtà, conta poco, se lei tiene un comportamento corretto, con una adeguata idratazione e senza ridurre eccessivamente il contenuto di sale della dieta, altra condizione necessaria per far si che il litio si mante diga in concentrazioni più o meno costanti e adeguate.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
Utente 353XXX

Grazie 1000,
si anche per il sale cerco di mantenerlo sui livelli medio alti, anche perchè a livello di gusto lo preferisco, lo so che per altre patologie non va bene....però...
Buona serata e grazie ancora.

[#5]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Se vuole ci aggiorni.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#6] dopo  
Utente 353XXX

Grazie, domani avrò l'esito della litiemia, e in questo momento mi sto riprendendo da una piccola fase down...vediamo com'è il valore.
Vista la sua disponibilità domani l'aggiornerò ;)
Grazie e buona serata

[#7] dopo  
Utente 353XXX

Buongiorno Dr. Vassilis,
eccomi con l'esito della litiemia :0,66
Questo mi da una conferma della mia teoria, al momento mi trovo in una fase di miglioramento ma non ancora in eutimia, che presumo di raggiungere a quota 0,70 circa.
Speriamo che sia così semplice mantenere le oscillazioni del mio DB, per ora ci spero.
Grazie e cordiali saluti

[#8] dopo  
Utente 353XXX

Buongiorno,
purtroppo ho avuto altre ricadute, con fasi di eutimia e di down della durata di 15gg. abbiamo aumentato il litio il 10 di agosto di 150 arrivando a 1050, dal 14 mi sono ripresa con eutimia...poi ricaduta nella fase depressiva dal 28 di agosto, non quella umorale che ci può stare, ma proprio quella dove non hai energie, forze, concentrazione e memoria, ho fatto la litiemia e risulto 0,70 ...quindi o il mio range deve essere più alto o la terapia non è adatta a me:(
E' da metà di febbraio 2014 che uso litio 600 in aumento + depakin; attualmente prendo 1050 di litio, 600 di depakin e 75 di sertalina.
Secondo voi è possibile che mi occorra un dosaggio maggiore di litio per stabilizzare il DB? Le linee guida che ho letto su internet prevedono vari range della litiemia da 0,5 a 1, ma la mia psichiatra penso che non voglia superare lo 0,7
Potreste darmi un vs. parere.
Grazie e cordiali saluti.