Utente 778XXX
salve, ho iniziato nel 2000 per crisi d'ansia e ansia sociale (facevo fatica a relazionarmi con le persone), dopo un passato da tossicodipendente, uscita dal recupero, con Seroxat. Dopo la nascita di mio figlio (seroxat sospeso) ho ricominciato ad avere crisi d'ansia. ho preso da qualche anno cipralex, fluoxetina, litio (col quale non sono stata bene) ed infine efexor che sto prendendo da una settimana. i primi giorni sono stati pesi poi via via sta andando meglio. mentre con gli altri antidepressivi non avevo ritenzione idrica, ora sento che faccio fatica o almeno l'urina esce con meno spinta. oltre che chiedere consulto su efexor, se è questo che mi crea ritenzione, chiedo se sarà mai possibile ed in che modo interrompere gradualmente tutte queste medicine. prendo anche già Eutirox 75 per la tiroide e non vorrei che tutti questi medicinali mi facessero male. lo xanax sono anni che lo prendo, 2 mg. la sera prima di dormire. grazie.

[#1]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La venlafaxina (*Efexor *Zarelis) può effettivamente, attraverso meccanismi che non sto qui a spiegare, aumentare il tono dello sfintere vescicale interno e diminuire il tono del detruscore. Ma non è ritenzione idrica, semmai ritenzione vescicale. Se il problema persiste ed è molesto deve prendere in considerazione, insieme con il suo specialista,la possibilità di ridurre la dose o di passare a farmaco di altra categoria. Ma non faccia da sola!
I farmaci antidepressivi qualche volta vanno presi a tempo indeterminato, per non rischiare ricadute. Per deciderne la sospensione o la prosecuzione bisogna valutare il bilancio rischio-beneficio. Questo vale per tutti i farmaci. Ne discuta con il suo curante.
Saluti
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 778XXX

grazie dottore della sua risposta. è quindi possibile che il problema sia passeggero? io sento comunque che durante la minzione il rilascio è meno intenso di prima. poi ho visto che Efexor ha un foglietto di controindicazioni lunghissimo. non è neanche un farmaco di ultima generazione. sinceramente non sono tranquilla. grazie.

[#3]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se il problema vescicale dipende dall'Efexor potrebbe via via regredire. Se non regredisce dovrà valutare con il curante se ridurre la dose o passare ad altro farmaco.
Riguardo alla sua ultima considerazione, la equazione farmaco recente=farmaco buono non sempre è valida.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4] dopo  
Utente 778XXX

salve, sono quasi una decina di giorni che prendo Efexor: per i primi giorni mi ha dato una gran carica, mi sentivo piena di voglia di fare, scattante e pronta. poi dopo problemi a dormire la notte ho passato ieri una giornata d'inferno con tachicardia e peso al petto. La mattina mi sento un "bombardamento" di informazioni in testa, mi sveglio confusa, faccio fatica a ricordare le cose. sono effetti collaterali del farmaco? quando tempo occorrerà prima che sia tutto a regime cioè che stia meglio? grazie. saluti.

[#5]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Sembra che l'antidepressivo la stia eccitando, cosa non buona. L'eccitamento non è sempre euforico; spesso è sgradevole ("bombardamento di informazioni in testa").
Ho visto che in passato ha preso il litio, e questo fa pensare che le fu emessa una diagnosi di bipolarità. Ragione di più per fare attenzione agli antidepressivi assunti senza la protezione di uno stabilizzatore. E' meglio che consulti subito il suo specialista.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#6] dopo  
Utente 778XXX

il litio mi è stato prescritto ma non ha sortito gli effetti sperati. devo dire che forse Cipralex è quello che mi ha dato meno effetti collaterali. oggi comunque non ho più ansia, aspetterò che passi qualche altro giorno poi mi consulterò col medico. grazie.

[#7] dopo  
Utente 778XXX

gentile dottore, mi stanno venendo dei dubbi e spero che lei possa aiutarmi a chiarirli. ho iniziato con la depressione manifestata con problemi ad esporre le più semplici cose alle persone, cioè parlare in pubblico o anche in 3/4 persone. difficoltà a trovarmi a cena anche in piccoli gruppi. vergogna nell'accorgermi che le persone si accorgevano del mio problema. cuore in gola e mancanza di fiato per parlare. tremore. pensieri negativi. etc. etc. peso al petto soprattutto la sera. il farmaco che sto prendendo (Efexor) va bene? come si può chiamare il mio disturbo? è possibile che Efexor dia problemi sia di stipsi che di anomalie nel ciclo mestruale? grazie per l'aiuto.

[#8]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
L'Efexor è indicato per i suoi sintomi. Però ,come sempre avviene in medicina, un farmaco indicato potrebbe anche, per fattori legati alla variabilità individuale, non funzionare al meglio, e può anche darsi che altri farmaci , ugualmente indicati per la sua sintomatologia, possano dare maggiori benefici.
A valutare questi fattori deve essere il medico prescrittore.
La sintomatologia da lei descritta rimanda ad un disturbo d'ansia. Però il fatto che qualcuno in passato le ha prescritto il litio fa pensare che vi sia,in parallelo, un disturbo dell'umore.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#9] dopo  
Utente 778XXX

gentile dottore, mi dispiace disturbarla ancora ma la mia certezza che Efexor non fa per me è per me certa. la notte solitamente mi sveglio e vorrei entrare in cucina (che chiudo a chiave che tiene mio marito nascosta). la mattina me lo ricordo però di essermi alzata. cioè è tipo un istinto di alzarmi e cercare cibo ma la mattina me lo ricordo. a volte capita che riesca ad ottenere la chiave e mangio, dolci : anche una scatola di merendine per farmi capire. stamattina mio marito mi ha detto che mi sono alzata ma non lo ricordo. effettivamente sono un po' preoccupata.

[#10]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Questo problema notturno-alimentare non l'aveva menzionato nel consulto. E' qualcosa di nuovo?
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#11] dopo  
Utente 778XXX

ha ragione. pensavo non fosse importante. sono anni che ne soffro e non sono mai riuscita a debellarlo. di notte mi sveglio, non capisco in concomitanza di eventi particolari o no, e vorrei mangiare, dolci preferibilmente. solo dolci. ho sofferto anche di bulimia da ragazzina. bulimia con grandi abbuffate. a volte anche vomito provocato. ora invece se riesco a mangiare durante la notte poi torno subito a letto. è una cosa incosciente, non bevo neanche acqua. la mattina chiaramente mi alzo con mal di stomaco e mal di testa. la cosa nuova è che l'evento di stanotte non lo ricordo. è grave?

[#12]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Questi eventi alimentari notturni sono spesso vissuti in stato crepuscolare, e di regola non se ne conserva il ricordo. Non sono molto facili da curarsi farmacologicamente.
Lei aveva scritto che nei primi giorni di cura con l'Efexor aveva la mente eccitata. Questo effetto è passato? Poi si lamentava che aveva ritenzione di urina. C'è ancora?
Se dice ogni volta una cosa diversa è difficile darle dei consigli. Provi a fare una bella sintesi del suo stato attuale.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#13] dopo  
Utente 778XXX

Ha ragione dottore, ma inizialmente non si erano presentati questi sintomi: il problema di ritenzione è passato, il bombardamento iniziale è passato. Quello che noto in me rispetto ai periodi precedenti ad Efexor è che sono più cupa, umore stabile ma sul nero che verso il bianco. Il caso vuole che questo per me sia un periodo pesante dal punto di vista famigliare. Ho un figlio ed un lavoro di responsabilità e devo stare bene. Altri sintomi strani, tranne quello che le ho riferito del risveglio notturno senza ricordarmelo, direi che altre cose non ce ne sono. Grazie.

[#14]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Quindi, come sintomatologia, non va così male. anche se si sente un po' cupa. Nel prossimo controllo la cura potrà essere ulteriormente aggiustata,se ce ne sarà bisogno.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#15] dopo  
Utente 778XXX

salve, sono passata a prozac due cp. al giorno e sempre xanax 2 mg. la sera. può rientrare l'uso di questi medicinali in una perdita costante di capelli? ho anche il testosterone alto, 3,10. grazie.

[#16]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' più probabile che la perdita di capelli,se non dovuta ad altre cause, sia correlata con l'incremento del testosterone.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-