x

x

Dismissione lendormin

Gent.li Dott.ri,
a causa dell'insonnia, dovuta ad uno stato d'ansia generalizzata, assumo da circa 2 mesi, 1/2 pastiglia di Lendormin. Ho iniziato a prenderla su indicazioni dello Psichiatra di turno del Pronto soccorso, dove al comparire del disturbo e durante la terza notte insonne, mi sono recato. Non ho però avuto indicazioni sui dosaggi e sulle tempistiche. Da ciò, la scelta di assumerne solo 1/2 dose per notte. Avendo però superato i tempi di assunzione indicati (max 2 settimane) è mia intenzione smettere onde evitare di incorrere alle ben note controindicazioni delle benzodiazepine.
Volevo sapere se è il caso di prevedere una dismissione graduale, anche in presenza di una così minima dose e di un tempo di assunzione relativamente breve (a fronte di soggetti che assumono benzodiazepine da anni), o posso interrompere immediatamente senza correre il rischio di fenomeni di rimbalzo.
Grazie
[#1]
Dr. Vassilis Martiadis Psichiatra, Psicoterapeuta 7.2k 160 116
Anche se il tempo relativamente breve di assunzione non dovrebbe dare particolari problemi, sarebbe opportuno ridurre il dosaggio sotto controllo medico, magari chiedendo consiglio al medico di base. A distanza non è possibile dare indicazioni terapeutiche specifiche .
Cordiali saluti

Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it