Utente cancellato
Gentili Signori,
ho 29 anni e a 27 anni mi sono iscritto in giurisprudenza dopo lavori senza prospettive e dequalificanti. In realtà potrei insegnare musica visto che sono laureato nella sopracitata materia, ma insegnare in questo paese è ormai un'utopia. Ritornando alla mia descrizione, dicevo a partire dai 25 anni in su ho incominciato ad avere problemi con il rapporto con le donne ovvero ai loro occhi non ero mai abbastanza. Diversamente quando ero più giovane avevo maggiori opportunità.
Mi rendo conto che vista la mia situazione è normale che sia così (insomma non ispiro di certo sicurezza economica) e non ne faccio una colpa a nessuno.
Attraverso la palestra difatti sono riuscito in qualche modo a trovare la mia serenità, anche dal punto di vista sessuale (essendo la palestra un buon modo per scaricare la tensione accumulata). Purtroppo però mi sono fatto male e da circa tre mesi sono fermo. Da lì sono iniziati i miei problemi. Non riesco più concentrarmi e con le ragazzine di 23-24 anni all'università che, magari per poi vantarsi con le amiche, prima mi girano intorno, fingono di starci e poi mi liquidano con mille scuse sta per me diventato frustante. Avrei curiosità pertanto di sapere se attraverso prodotti naturali o una dieta bilanciata posso risolvere il mio problema. E chiaramente desidero istruzioni riguardo ai prodotti naturali suggeriti o al menù dell'alimentazione sana consigliata.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Nello specifico quale sarebbe il suo problema?
Non mi è molto chiaro né dal titolo né dallo scritto.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
366292

dal 2014
Problemi di concentrazione nello studio (o meglio rispetto ai miei standard).
Insomma desideravo sapere se esiste qualche rimedio naturale per potermi fare rilassare e pensare meno alla ragazze.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi rende di meno ed è più preoccupato di non riuscire a concludere qualcosa con le ragazze. Quello che non è chiaro è: cosa significa "rimedi naturali", e che c'entra il modo di alimentarsi ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
366292

dal 2014
No, non sono preoccupato riguardo alle ragazze. Semplicemente in questi ultimi anni becco parecchi 2 di picche o altrimenti si divertono e vanno per la loro strada. Insomma sono solo per me una perdita di tempo e desidero concentrarmi solo nello studio, ma non riesco. Specialmente in questo periodo.
Per rimedi naturali intendevo cibi o prodotti da banco.

[#5] dopo  
366292

dal 2014
Inoltre io sarei anche sotto esami. Quindi vorrei non aggiungere altro stress. La palestra mi aiuta molto in questo, ma a causa di problemi alla schiena non posso allenarmi.

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Certamente non è possibile considerare qualche "prodotto naturale" o "prodotti da banco" la panacea delle sue preoccupazioni che sembrano avere un qualche sottofondo sintomatico da far prendere in considerazione da uno psichiatra con una visita diretta.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
366292

dal 2014
ok, mi farò una tazza di camomilla ... scusate se vi ho fatto perdere tempo.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"per potermi fare rilassare e pensare meno alla ragazze. "

"No, non sono preoccupato riguardo alle ragazze."


Gentile utente,

O una o l'altra. Da come si esprime sembra ossessionato da una specie di controllo da tenere sulla concentrazione che non va bene (ma non è chiaro se ha avuto riscontri negativi o è una sua preoccupazione). E ha anche il pensiero di non avere successo colle ragazze in questo periodo.

Continuo però a non capire cosa voglia dire "prodotti naturali" o "cibi", non vedo il nesso. Prodotti da banco sono quelli che può comprare senza ricetta, ma per quale motivo la soluzione debba rientrare in questa categoria merceologica è oscuro.

Quando si sta male ci si fa visitare per capire quale sia il tipo di soluzione, se c'è, che può fare al nostro caso. Non si indica già da prima il tipo di prodotto da usare, che senso ha ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
366292

dal 2014
Gentili Dottori,
ho superato test psicologici e psichiatrici sia presso arma dei carabinieri, sia presso aviazione civile per l'idoneità al volo.
Quando riterrò di stare male mi rivolgerò direttamente ad un dottore e non ad un forum.

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"ho superato test psicologici e psichiatrici sia presso arma dei carabinieri, sia presso aviazione civile per l'idoneità al volo."

E allora ? Non vedo il nesso con niente.

Che sta male lo ha detto Lei, scrivendo qui. Che esistano i dottori è cosa risaputa. Se va da un dottore cerchi di spiegarsi un po' meglio, e soprattutto di evitare di fare richieste incomprensibili già preimpostate del tipo "voglio un prodotto naturale" o "che cibi devo mangiare".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
366292

dal 2014
caro dott. pacini,
reitero che se avessi avuto un problema mi sarei rivolto ad un dottore e non ad un forum. Per quel che mi riguarda la discussione è chiusa. PASSO E CHIUDO

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ma allora, che ha scritto a fare ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
366292

dal 2014
Non per perdere tempo con Lei

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Che scrive con tono polemico e non accetta richieste di chiarimento si è capito, ma quel che scrive semplicemente non ha capo né coda.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
366292

dal 2014
Il polemico è lei perché per me la discussione è chiusa. Comunque continui a ripetersi che ciò che scrivo non ha né capo né coda, così ci crede pure lei.

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ha scritto cose contrarie, ha scritto che un problema e poi che non lo ha, che è preoccupato per le ragazze e poi che non è preoccupato.
Il tutto poi legato ad una richiesta di "rimedi" naturali o alimentari per la ridotta concentrazione nello studio e/o per uno stato di preoccupazione (che afferma e poi nega). Ora se non spiega quale è il senso di tutto ciò la cosa rimane oscura.

Voleva un'indicazione su un rimedio da erboristeria per una situazione di calo di efficienza ? Di ansia ? Ma perché proprio di erboristeria, e perché una richiesta del genere su un sito in cui non si possono comunque dare indicazioni del genere.

Oltretutto, scrive a medici per avere indicazioni su eventuali prodotti "da banco", e poi afferma che se ha bisogno andrà da un medico (quindi non per avere prodotti da banco).

Se lei ci trova un senso e le interessa spiegarsi meglio, nonostante la sua ostilità, sono qua.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
366292

dal 2014
Caro Dott. Pacini,
innanzitutto la ringrazio per la sua disponibilità e per il suo tempo. Purtroppo credo ci sia un forte equivoco fra noi dovuto sicuramente al fatto che sono stato infelice nell'esprimermi. E non mi riferisco alla domanda o all'oggetto della nostra discussione, bensì al fatto che già in qualche modo avete dato una risposta alla mia domanda e non vi ho fatto capire in modo chiaro che ne ho presso atto. In poche parole ho recepito che non è possibile secondo voi attraverso una dieta bilanciata o dei prodotti-erboreisteria migliorare la mia concentrazione nello studio e diminuire la distrazione - o meglio non è possibile attraverso un forum fornire tali indicazioni.
Poi se il mio tono nei suoi confronti è stato poco consono mi scuso, ma solitamente non gradisco chi per avallare le proprie sentenze estrapola le mie frasi, le decontestualizza e si trasforma in giudice straordinario. Anche perché se non è possibile prescrivere una cura non farmacologica attraverso un forum come è possibile analizzare con estrema precisione una persona ritorcendogli contro qualunque cosa egli scrive attraverso lo stesso forum e poi indicargli come via obbligata la consulenza diretta presso un dottore?. E poi siamo sicuri che io non possa costruire un contraddittorio? O forse per educazione e per evitare polemiche mi sono limitato a cercare di chiudere la discussione senza vinti o vincitori? Ci conosciamo così bene?
Crede veramente che dalla mia parte nei vostri confronti non ci sia stata una mediazione? Che nei suoi confronti abbia

[#18] dopo  
366292

dal 2014
un atteggiamento di sfida?

[#19]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Secondo il mio parere deve farsi visitare.

Fa richiesta di prodotti naturali, si offende se non vengono indicati e vuole pure un contraddittorio su ciò che chiede.

C'è poco da discutere, se non sta bene ed ha dei sintomi per cui nutre preoccupazione è opportuna una visita, se invece vuole dissertare su altro è liberissimo di farlo.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Infatti il problema non è molto complesso o particolare, stavo solo dicendo come non si capisca bene la presentazione.
Suona un po' come andare dal benzinaio e chiedere con quali cibi si può guidare meglio. Inoltre, non è chiaro se il problema stia nella concentrazione o se questo uno degli aspetti di uno stato generale di apprensione e calo delle prestazioni, come si potrebbe ipotizzare.
In ogni caso, sì, il suo è un atteggiamento irritato, che peraltro non aiuta a capire meglio ma confonde di più, visto che a questo punto non è neanche chiaro se abbia scritto per chiedere un consiglio su un problema o meno, visto che poi dice di non averne.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it