Utente
Buongiorno scrivo per avere un conforto sul mio stato di salute soffro di ansia forte ansia che sto cercando di curare tramite psicoterapeuta senza grossi risultati anzi! Circa un mese fa ho addirittura iniziato ad avere problemi di sonno mi svegliavo appena addormentato con strani sintomi mai dolorosi ma tremori paura sensazione di voler scappare via. Da allora prendo le gocce di en 14 gocce solo la sera che mi aiutano dormo come un sasso anche se adesso a differenza della inizio della terapia la sensazione di sonno permane durante il giorno. 6 anni fa ho perso mia moglie x un tumore adesso sono sposato con 2 splendidi figli ma la mia vita è un tormento perché ho sempre paura di avere un tumore sono stato u anno pensando di averlo alla intestino adesso ho paura di averlo alla Gola perché ho fitte che prendono anche l orecchio mai forti e cmq per secondi. Ho paura di fare analisi, visite l ansia aumenta non so come uscirne e mentre scrivo penso di avere un tumore alla gola! È devastante non riesco a d essere felice chiedo un consiglio una strada e chiedo se questa sensazione di sonno leggera stanchezza sia dovuta alle gocce che prendo solo di sera o ad altro. Se l ansia può provocare dolori veri e propri oppure ho qualcosa io! Grazie fosse solo per lo sfogo e per i tempo perso da professionisti come voi a leggere i miei pensieri! Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La diagnosi è un po' vaga, nessuno l'ha definita meglio ? Non è che l'ansia provochi dolori, è che un disturbo d'ansia (comunque poi lo si definisca nel dettaglio) riguarda il cervello, per cui è sbagliato inquadrarlo come un "nulla" in contrapposizione a altre ipotesi, perché il cervello è la sede delle percezioni, quindi ciò che lo interessa si può associare a numerosi sintomi corporei. In alternativa, la preoccupazione di matrice ansiosa produce non tanto sintomi di intensità quantificabile, quanto un'attenzione preoccupata o allarmata a parti del corpo o elementi di percezione, così da alimentare pensieri di malattia.
L'En è stato prescritto, ma è un palliativo utile nell'immediato, ci sono ben altre terapie per questo tipo di disturbi. Mi sembra opportuna una valutazione psichiatrica. Ad esempio l'EN presumo lo abbia segnato il medico di base, cosa le ha consigliato poi ? Nient'altro ? La psicoterapia (di che tipo ?) è stata indicata da qualcuno o Lei stessa ha scelto di chiedere un consulto in tal senso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore della risposta sono un uomo di 40 anni ho scritto io di mia iniziativa le gocce sono state prescritte dal medico di base e solo quelle. Ma come le dicevo la sonnolenza durante il giorno è dovuta alle gocce? La terapia è di tipo cognitiva comportamentale. Quindi se ho un dolore ho qualcosa! Lei mi consiglia visita psichiatrica?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Una visita psichiatrica sì. Però ripeto, non è che da una parte stanno le malattie e dall'altra se non c'è niente qualcosa di psichiatrico. I disturbi d'ansia o d'altro riguardano il cervello, e il cervello ha un ruolo centrale sia nel determinare gli stati di allarme e preoccupazione, che trasformano in sintomo e problema elementi anche normali, con un meccanismo che fa capo al pensiero; sia nella percezione del dolore, che modificano il grado di sopportazione, l'intensità soggettiva, lo stato di allarme associato al dolore in corso etc.
La terapia di ora, che può comportare sonnolenza anche se è una dose modesta, è un palliativo che non incide granché né sullo stato di allarme ricorrente, né sul pensiero. E' solo un rimedio a una situazione temporanea di ansia, genericamente parlando.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"