Utente 364XXX
buongiorno, sono una ragazza di 24 anni e da circa 5 anni ho iniziato a soffrire di attacchi di panico e fissazioni.
L'ultima fissazione che mi è rimasta da qui a 5 anni fa è sullo starnuto, fissarmi sul "come si fa a starnutire".
Da li sono iniziati una serie di pensieri, ovvero " non riesco più a starnutire non sono più in grado di farlo". Quindi da quella volta ogni volta che ho lo stimolo o sento il bisogno di doverlo fare mi blocco e non lo emetto.
Quindi ho iniziato con una serie di compulsioni (stimolandomi con stuzzicadente o altro). Sono in cura da un anno dallo psicoterapeuta il quale mi ha consigliato di smettere di fare le compulsioni quindi di stimolarlo.
Il problema è che non ci riesco.. sento l'impulso di doverlo fare ma sono bloccata come se il mio cervello e corpo non fossero più in grado di farlo.. lo so che sembra una cosa stupida.. ma io ho continui giramenti di testa e vertigini dovuti a questa cosa.. è una cosa che non riesco più a fare volontariamente, le sembra normale? ho girato medici psichiatri ecc ma nessuno ha saputo darmi mai una risposta vera e propria a questo problema ! secondo lei se sono 5 anni che sono abituata così può rimanermi per sempre questa fissa? io mi sento proprio come se ormai non so come si fa..

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Lei parla di fissazioni e compulsioni. Qualche psichiatra ha formulato la diagnosi di disturbo ossessivo? Le é stata prescritta una terapia farmacologica? La psicoterapia da chi é stata prescritta? Di che tipo di orientamento si tratta?
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2] dopo  
Utente 364XXX

si il mio psicoterapeuta mi ha detto che si tratta di un disturbo ossessivo compulsivo e lo psichiatra mi ha prescritto una terapia farmacologica che non ho voluto iniziare perché gia 3 anni fa ho preso antidepressivi e ansiolitici per 2 anni e quando li ho smessi mi è tornato tutto di nuovo.
Però secondo me non è un disturbo ossessivo, cioè si è vero ci penso sempre e quando ho lo stimolo non ci riesco ma solo stuzzicandolo e mi viene una gran ansia perché volontariamente non mi viene mai! Vorrei che qualcuno mi facesse capire che cos'ho ma nessuno è mai in grado di dirmelo veramente!

[#3]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Mi sembra che le sia stato già detto che cosa ha, che le sia stata data una cura che ha anche fatto effetto e che una volta sospesa il problema sia ritornato. Generalmente il disturbo ossessivo non scompare del tutto e può ritornare alla sospensione della terapia, anche in maniera abbastanza rapida. Tra l'altro non specifica la terapia e i dosaggi assunti. Se ha dubbi sulla diagnosi può consultare un altro specialista per avere un altro parere. Ma se é già convinto che tutti abbiano torto e lei ragione, allora non sarà un granché utile.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#4] dopo  
Utente 364XXX

cipralex (3 gocce dopo colazione per 3 gg e aumenta di 1 goccia fino a 10 per 4 mesi almeno ) e delorazepam 5 gocce tre volte al gg per 5 gg.
Grazie per la risposta dottore!

[#5] dopo  
Utente 364XXX

Avrei un'altra domanda da porle.
Penso di essere un caso un po' disperato dato quello che le sto per scrivere ora.
non so se sono una persona depressa.. so solo che da quando ho iniziato ad avere ansia e panico ho iniziato ad avere anche sintomi molto strani quali: la sensazione di non esistere, di non essere reale, di essere finta. a volta ho persino la sensazione di non riconoscermi allo specchio e di non capire chi sono.
a volte mi domando se sono vera e se il mondo esiste per davvero e mi sveglio la mattina con una sensazione di angoscia assurda per dover riaffrontare un'altra giornata di merda.. scusi la parola..
non so che cos'ho.. so solo che questa sensazione di non sentirmi presente concentrata e reale la sento tutta la giornata e non mi da mai pace, a volte ho persino paura di impazzire, di perdere la memoria e di non sapere chi sono..
pensa che possa avere un disturbo neurologico?
grazie ancora per le risposte dottore.

[#6]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Anche questi disagi che descrive potrebbero far parte del quadro clinico di un disturbo d'ansia o dell'umore. Tuttavia, a distanza, queste possono essere soltanto ipotesi indi discussione che vanno confermate o smentite attraverso il confronto diretto con uno specialista.
Cordiali saluti e buona pasqua
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#7] dopo  
Utente 364XXX

la ringrazio per le risposte !!