Utente 377XXX
Buon giorno , mi trovo in inghilterra e non mi accettano la prescrizione italiana del rivotril, l' ho iniziato ad usare 2 anni fa per un problema di insonnia , prendo 15 gocce ogni sera fra due giorni prevedo che avrò finito il medicinale... come posso fare .... conosciete una soluzione ????
nel caso non lo prenda piu, anche perche sono stufo di rimanere dipendente da una sostanza, cosa potrebbe accadermi ,? spero niente di grave!
posso continuare a lavorare?
ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
il dosaggio non è poi così alto da provocare grosse problematiche astinenziali sebbene lo assume da troppo tempo.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La sospensione è seguita da astinenza, di gravità non prevedibile a priori, e sicuramente da evitare, anche perché non è cosa così inevitabile avere una prescrizione da parte di un medico del posto.

Perché dice di esserne dipendente ? Se non lo ha sospeso fino ad ora era perché in assenza di cura stava di nuovo male o non ha mai provato a ridurlo e sospenderlo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Concordo coi colleghi, ma visto il periodo di festività pasquali, in attesa di una visita in Inghilterra le consiglierei di ridurre le gocce di Rivotril che sta assumendo per farle durare un po' di più e valutare se riesce a riposare lo stesso: avrà così un ulteriore elemento da riferire al medico inglese.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 377XXX

vi ringrazio ma la mia domanda era diversa come... come e dove posso prendere una prescrizione a slough , mi risulta che il walk in centre sia aperto domani se gli porto cartella clinica e vecchia ricetta non credo dovrebbero esserci problemi .....
ahime nel 2007 ho fatto un brutto incidente in moto a milano ho riportato numerose ferite , tra cui anche una lesione di 1cm per 1cm a lobo destro del cervelletto il mio braccio sinistro trema a volte e direi che si è reso un valido aiuto il clonazepam ma mi da troppi fastidi , dott pacini: dico di esserne dipendente perche a volte mi dimentico di prenderlo e dopo 1 giorno circa inizio a sentire dei fastidi tipo ansia intontimento e equilibrio precario , poi prendo e passa tutto , ,, saluti

[#5] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Le benzodiazepine, come il clonazepam, non dovrebbero essere utilizzate per periodi lunghi, se no si crea assuefazione, come nel suo caso. Dev'essere lo specialista che valuta insieme a lei l'opportunità di ridurre la terapia e i tempi di scalaggio, più o meno rapidi a seconda della risposta clinica.
D'altra parte non i sono particolari rischi per la salute assumendo Rivotril a dosi basse per molto tempo, quindi non c'è urgenza di ridurre il farmaco, può fare con calma.
Saluti
Franca Scapellato

[#6] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questo non significa essere dipendente, solo avere dei sintomi in caso di salti di assunzione, ovvero astinenza, che nulla c'entra con l'astinenza di un tossicodipendente, qui Lei assume un farmaco per uno scopo, e quello scopo è raggiunto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it