Utente 334XXX
buongiorno dottori,
mia madre ogni tanto soffre d'insonnia. Il medico le ha dato da prendere xanax 0.5 mg solo in maniera saltuaria e non tutte le sere in modo da evitare la possibile dipendenza, ma non le ha mai fatto effetto. Questa volta invece l'ha provata e ha avuto un effetto devastante. Ha preso una pastiglia alle 21.00 di ieri sera, e dopo un ora è letteralmente caduta in sedazione profonda. Io mi sono davvero spaventato. Ha dormito per ben 12 ore di fila continuate, aveva un respiro molto debole quasi come se ne avesse preso un overdose, ovviamente sta mattina non è nemmeno potuta andare a lavorare e oggi pomeriggio si sente ancora molto molto intontita. Non abbiamo ancora informato il medico di base ma presto lo informeremo. In ogni caso preferisco fare questa domanda a voi che siete esperti in materia. La mia domanda è come è possibile che una benzodiazepina (tra l'altro forte come lo xanax), presa in maniera molto saltuaria, non le abbia mai fatto il benché minimo effetto e sta volta invece si è rivelata in tutta la sua potenza. Ci tengo a precisare che ieri sera non ha assunto niente che potesse alimentare l'effetto (alcolici o succo di pompelmo o altro). Vi prego fatemi sapere.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Assolutamente no. E' molto sana e , le analisi del sangue e delle urine sono eccellenti. Ha 58 anni, è alta 1.65 per 52 kg.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il farmaco non è un potente farmaco come lo descrive e non ha un effetto ipnoinducente, per cui non c'è nulla di strano che non abbia funzionato con questa metodologia.

E' invece probabile che sua madre abbia avuto un effetto tranquillante che ha sortito un effetto sedativo a seguito della continua deprivazione di sonno.

La presenza di una riduzione della attività respiratoria è considerata un effetto possibile durante l'uso di benzodiazepine.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 334XXX

Dottor Ruggiero, la ringrazio per la risposta.
In ogni caso volevo farvi un altra domanda al riguardo. E' possibile che le benzodiazepine non facciano effetto nemmeno se assunte in maniera saltuaria? Vi chiedo questo perché è già successo anche ad altre persone che conosco che hanno assunto xanax o altre benzo (su prescrizione) solo nel momento in cui si verificava l'attacco di panico oppure quando avevano vissuto brevi periodi di ansia molto debilitante, e la benzodiazepina assunta non faceva nessun effetto, nemmeno con 3 pastiglie assunte di seguito o a parecchie gocce sotto la lingua. In questi casi cosa può essere?

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il trattamento al bisogno non ha indicazione per il trattamento estemporaneo delle crisi ansiose.

Tali patologie vanno trattate continuativamente e con prodotti adatti che non portino assuefazione e dipendenza, fenomeno possibile con l'uso di benzodiazepine.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 334XXX

Dr Ruggiero, la ringrazio infinitamente per la risposta che ha chiarito molto i dubbi che avevo, chiedo anche scusa per il ritardo ma questo è lo svantaggio della rete. In ogni caso volevo chiedervi un altra cosa forse molto importante. Nella farmacia dove va mia madre a prendersi lo Xanax, non chiedono mai la ricetta medica. Praticamente vendono le benzodiazepine ai clienti come caramelle. Ho già visto con i miei occhi parecchi clienti soprattutto anziani che vanno per farsi dare Xanax, Minias, Valium etc. e i gestori non chiedono mai la ricetta. Anzi, se il cliente si reca spesso da loro gli rilasciano anche 2 o tre scatole di fila senza problemi...basta che il cliente paghi. Se poi il cliente è amico dei gestori, il problema sussiste ancora meno. Questo non dovrebbe essere un reato?
Grazie ancora per le risposte e cordiali saluti!

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003