Utente 134XXX
Buona sera,
prendo dal 2008 30 mg di paroxetina die per disturbo da stress post-traumatico, ansia e depressione.
Purtroppo da molto tempo non mi fa più effetto, nel senso che non mi sento più serena come i primi tempi, sono molto irritabile e aggressiva, cambio umore per niente.
Ho provato a lasciarla e a prendere fluoxetina, è sttao ancora peggio.
Sono diventata un mostro... ancora più aggressiva, cattiva, offensiva, irascibile.
Il mio psichiatra non sa cosa farmi provare.
Esiste un antidepressivo che sia più "calmante"? Che tenga più stabile il mio umore e non mi faccia scattare come una furia per ogni cosa?
Grazie infinite

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
ha provato solo due farmaci antidepressivi, ci sono una diversa gamma di farmaci da poter provare e, soprattutto, se i due che ha citato le creano problematiche collaterali con aggressività ed alterazioni nel comportamento andrebbero rivisti i dosaggi e comunque cambiati, eventualmente considerando anche l'uso di altre classi farmacologiche.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 134XXX

in base a quale criterio vien scelto un antidepressivo piuttosto che un altro?
Lei su quale classe farmacologica andrebbe?

[#3]  
Dr. Giuseppe Quaranta

32% attività
8% attualità
16% socialità
PISA (PI)
SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA)
BENEVENTO (BN)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Gentile utente,

l'instabilità dell'umore e la disforia indotta dagli antidepressivi, in particolare da quelli più "attivanti" come la fluoxetina, sono degli indici che gettano una luce nuova sulla sua diagnosi.
Il mio consiglio è quello di effettuare una visita specialistica e ridiscutere la diagnosi.
Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Quaranta
giuseppe.quarant@gmail.com

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Vanno considerate diverse condizioni tra cui anche gli effetti collaterali che riferisce, per cui va riconsiderata anche la diagnosi per cui riferisce di essere in trattamento.

Il criterio di scelta è regolato dalla visita diretta.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139