x

x

Astenia, episodi ansioso depressivi stagionali, droghe leggere

Salve, sono un uomo di 28 anni. Dal 2009 ho iniziato a soffrire di astenia, lieve depressione e confusione mentale ed altri sintomi (stagionale). Nel 2012 l'episodio più grave (circa 3 mesi di sintomatologia). La diagnosi è stata quella di cui sopra (causata da squilibri chimici), ottenuta dopo diversi esami. Sono in cura da specialista - assumo Elopram gocce e Samefast all'occorrenza (oltre che da psicoterapeuta) e devo dire che durante i periodi "positivi" conduco una vita tranquilla e soddisfacente; sono un atleta, splendida vita sociale e familiare, il tutto con normali alti e basi. Però chi mi segue non è riuscito a chiarire un mio dubbio. In breve, dai 17 ai 20 anni ho assunto per diverso tempo e costantemente droghe leggere (hashish e marjuana) e la mia sintomatologia richiama molto l'effetto che queste sostanze avevano su di me. Dopo i 20 anni ho smesso completamente, però questa estate, ho esagerato un pò con l'alcool, nonostante ore e ore di lavoro e attività sportiva.Secondo voi quanto queste "sostanze" hanno e possono ancora influire sui miei episodi? Grazie in anticipo per la cordialità.
[#1]
Dr. Manlio Converti Psichiatra, Psicoterapeuta 799 17 21
Lei è mai andato al SERT? dovrebbe perché lei abusa sicuramente di alcolici che sono vietati a chi soffre d'ansia e usa gli psicofarmaci.

Ne parli in ogni caso con il suo psichiatra e con il suo psicoterapeuta.
Questo le chiederà forse se lei ha bisogno di un padre assertivo per poterlo comunque negare e prendere in giro, di fatto prendendo in giro sé stesso facendosi del male da solo.

Non mi è chiaro dalla sua descrizione se la diagnosi sia quella di comodo con la semplice descrizione dei sintomi o non sia ad esempio crisi d'astinenza, che avrebbe esattamente questi sintomi da lei descritti finché lei non smettesse di abusare di alcunché.

Ovviamente esiste la possibilità, remota, che abbia dei danni permanenti da cannabis (se era solo cannabis e se era usata in quantità modesta senza avere allucinazioni in nessuna occasione, perché in questi altri casi è ovvio che lei si è procurato dei danni permanenti che esacerba abusando di alcolici).

Dr. Manlio Converti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio