Utente 399XXX
Salve sono un ragazzo di 32 anni che da tempo soffre di ansia curata in un primo tempo con paroxetina e tranquirit 16 gocce al giorno
Da circa 2 mesi la situazione si è aggravata portandomi ad avere ansia dal risveglio e perdura per tutta la giornata in modo più o meno marcato.Dal 29 dicembre ho iniziato una nuova cura che consiste in 1mg di xanax mattino e sera e 20 mg di paroxetina a mezzogiorno datami dallo psichiatra.
Dopo circa 1 settimana ho cominciato a sentire gli effetti benefici della cura per poi avere una ricaduta.
Vorrei chiedere queste ricadute sono normali durante la cura?inoltre lo xanax a rilascio prolungato su di me non ha grandi effetti calmanti...è possibile?
Aggiungo che ho preso per 10 anni una dose giornaliera di 10mg di paroxetina
Posso essermi assuefatto alla paroxetina fin tanto che non faccia più effetto nonostante l'aumento della dose??
Vi ringrazio per le risposte e porgo gentili saluti

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
I tempi di valutazione sono troppo brevi per poter stabilire se la terapia attuale non sia efficace.

Deve attendere i tempi di risposta ed al controllo rappresentare la problematica al suo psichiatra.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 399XXX

Grazie dottore,il mio psichiatra ha detto che si deve attendere almeno fino a fine mese
Ma la mia domanda era:con la Sua esperienza si sono presentati casi in cui il paziente stesse bene per un paio di giorni e poi avesse una ricaduta,come se non avesse preso nulla in questi giorni?
Posso essermi assuefatto alla paroxetina dati gli innumerevoli anni di assunzione?
Perché lo xanax in dose elevata (1mg)non fa nessun effetto calmante sul sottoscritto?
Scusi ancora per l'insistenza...sono certo che mi risponderà
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Il suo psichiatra le ha risposto correttamente.

Le sue domande scaturiscono dal suo disturbo d'ansia e non sono correlabili ad una condizione specifica.

Deve attendere i tempi di risposta del trattamento che comunque avrà una risposta altalenante fino alla completa risoluzione dei sintomi che indicherà l'inizio dell'effetto terapeutico.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 399XXX

La ringrazio dottore per la disponibilità
Le farò sapere se la cosa andrà avanti e in che modo
Nel frattempo pazientero'.

[#5] dopo  
Utente 399XXX

Buona sera,la cura farmacologica continua a non fare l'effetto sperato
Volevo chiederLe una cortesia se mi potesse rispondere a questa domanda:
Una nevrosi come la mia,con una mente sempre sotto stress può evolversi in una malattia mentale quale una psicosi o una schizofrenia??
Certo di una Sua risposta le porgo gentili saluti

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Sempre 4-5 settimane devono passare, fino ad allora è difficile che ci siano effetti eclatanti
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#7] dopo  
Utente 399XXX

Sembra che il panico e le fobie siano addirittura aumentate
Ho il polso costantemente sopra i 100 bpm,ma il cardiologo primario dell'ospedale della mia città mi ha detto che non ci sono problemi organici ed è tutto legato all'ansia(dopo avermi fatto mettere un holter d'urgenza)
Mi può solo rispondere alla mia domanda...Lei ha mai visto evolversi una nevrosi in schizofrenia o psicosi??

La ringrazio

[#8] dopo  
Utente 399XXX

Gentile dottore le volevo chiedere un velocissimo consulto...
Prendendo xanax 1mg mattina e sera e paroxetina 20 mg a mezzogiorno quanto alcool posso bere ad una cena a cui dovrò partecipare sabato??è pericoloso bere con lo xanax?con la paroxetina ho visto che nn ho effetti collaterali quando la prendevo,però con lo xanax non mi fido molto

Vorrei un suo parere

La ringrazio

[#9] dopo  
Utente 399XXX

Buongiorno per l'ennesima volta chiedo per favore un vostro consulto...la mia situazione sta peggiorando nel senso che non trovo miglioramento dalla cura prescrittami,anzi penso ci sia un peggioramento evidente in quanto ho sempre voglia di piangere,il sonno è disturbato da incubi ed ho risvegli prematuri
Sabato ho avuto l'ennesima ricaduta violenta con ansia fortissima e pianti ininterrotti tachicardia costante
Particolare importante sembra che la mattina vada peggio e alla sera migliori leggermente
Può trattarsi di depressione endogena?non ho avuto traumi gravi di nessun genere negli ultimi anni solo ansia ma passeggera non cronicizzata come ora.
La terapia in atto dal 29/12/15 è la seguente:
2 xanax rp da 1mg uno mattina e uno sera
20 mg di paroxetina
Lo xanax non ha effetti tranquillizzanti sul sottoscritto

La cura può non essere giusta secondo lei?
Le chiedo una risposta urgente x quanto possibile

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Deve attendere almeno il 29 gennaio per capire se ci sia altro da fare rispetto alla terapia che richiede il tempo necessario per il funzionamento.

Eventualmente deve attendere ancora una settimana dopo il 29 gennaio per far rivalutare la situazione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#11] dopo  
Utente 399XXX

Secondo Lei la voglia di piangere,gli incubi,i risvegli mattutini sono da attribuirsi a effetti collaterali della paroxetina o dell'evoluzione della malattia sotto altra forma?non mi riesco a spiegare anche le numerose ricadute settimanali dopo giorni più o meno positivi (pochi giorni a dire la verità)

Grazie per la risposta
Le farò sapere l'evoluzione della malattia

[#12] dopo  
Utente 399XXX

Gentile Dottore dopo la visita di ieri col mio psichiatra ho integrato la cura come segue
3 xanax rp uno ogni otto ore
20mg di paroxetina
50mg di amisulpride

Il mio psichiatra insiste sullo xanax che a me non fa nulla come calmante e come non prendessi nulla,ho l'ansia che mi accompagna per tutta la giornata a tratti molto forte con tachicardia persistente e agitazione,difficoltà di avere un sonno rilassato,duraturo e ristoratore e abbassamento del l'appetito e difficoltà digestive
Nella Sua esperienza è già successo che lo xanax anche a dosi così elevate non abbia avuto successo come calmante??cosa posso assumere in alternativa per rilassarmi?
Ho visto che il mio caso non è considerato così importante o interessante,chiedo comunque a Lei e agli altri Medici un consulto o un parere...mi sarebbe d'aiuto
Grazie

[#13] dopo  
Utente 399XXX

Egregio Dottore Le pongo un quesito veloce
La mia cura è cambiata con l'inserimento dell'amisulpride al mattino e aumento dello xanax da 2 a 3 compresse da 1mg al giorno insieme alla paroxetina 20 mg a mezzogiorno

Ho notato una drastica (per ora)diminuzione del battito cardiaco che si assesta più o meno costantemente dai 50 ai 65 bpm a riposo e in tranquillità

Può essere causa dell'amisulpride questa diminuzione del battito?

Mi risponda cortesemente almeno a questa domanda

Con stima La ringrazio

[#14] dopo  
Utente 399XXX

Dopo una settimana di relativo benessere da ieri pomeriggio sono ricaduto in un forte stato di ansia e depressione con successivi soliti sintomi aggiunti a pianti
La mia cura è la seguente
3 xanax 1mg rp mattina pomeriggio sera
20mg paroxetina a pranzo
50 mg amisulpiride al mattino
In cura dal 29/12/15
Chiedevo se l'alternanza di periodi stabili a giornate instabili e molto agitate sia una cosa normale o se ritenete che la cura non sia appropriata
Diagnosi:depressione ansiosa

Per favore qualcuno mi risponda