x

x

Efexor 75 dopo 4 mesi sento ancora un po' d'ansia

Buongiorno,
circa 3 anni fa ho avuto un episodio di depressione maggiore trattato con successo con Sereupin (40mg), dopo qualche mese dormivo col solo Sereupin e gradualmente l'ho diminuito ad una compressa. Dopo circa un anno non avevo più sintomi, l'ho diminuito a mezza compressa ed ho avuto una ricaduta. A questo punto riaumentando la dose il Sereupin non aveva più lo stesso effetto (nemmeno a 40 mg). Ho provato con Cymbalta ma nulla da fare. Remeron 30mg mi ha sistemato un po' le somatizzazioni ma (a parte l'aumento di peso) non mi ha risolto l'ansia. Ora è 4 mesi che assumo Efexor 75 con migliori effetti sull'ansia e tavor da 2,5 per dormire. Mi aspettavo dopo questo periodo di tempo di riuscire a calare il Tavor ma addirittura la settimana scorsa in concomitanza di alcune situazioni relazionali ne ho dovuto prendere una mezza compressa per calmarmi al pomeriggio e sento ancora la necessità di prenderne 1/4 a mezzodì per stare più tranquillo. Ho chiesto al mio psichiatra e non modificherebbe la cura. Ho due domande: è possibile aumentare l'Efexor per calmare l'ansia allo scopo di eliminare il tavor? Dopo quanto tempo secondo voi è possibile riprovare con Sereupin (l'unico farmaco che finora mi ha portato ad una situazione di pieno benessere)?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Gentile utente,

L'efexor è a dose mediamente insufficiente, tanto è vero che ancora dopo 4 mesi c'è ancora il tavor.

Non vedo un senso preciso nel riprovare cure che non funzionavano, a meno che non sia stato provato per troppo poco tempo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto