Borderline ed epilessia

Ho scoperto 2 settimane fa, dopo 9 anni di cui 2 di matrimonio, che la mia lei potrebbe avere un grave disturbo borderline.
Lei soffre di epilessia tenuta sotto controllo senza episodi con il Depakin. Dopo una lite a causa di un utilizzo sospetto di whatsup mi liquida dicendomi "Non ti amo più, voglio la separazione...". La mia presenza le provoca percepibile malessere fisico con attacchi di panico per cui decido di allontanarmi da casa. Dopo due giorni ad una cena fuori mi dice che non me ne fossi andato aveva paura di darmi una martellata in testa durante la notte. Mi gela il sangue solo al ricordo. Parte il solito atteggiamento delirante con desiderio di libertà sbandierato sui social, tristezza, depressione, gioia e il contrario. Dopo 7gg andiamo da una psicoterapeuta (chiedeva di fare una terapia di coppia). Delirio alla prima seduta che dura 1h e mezza con "ti amo-non ti amo anzi ti odio", manifesta aggressività nei miei confronti, con un'esplosione emotiva ad una mia frase dove la accusavo di avere una confusione emotiva. Torno a parlare con la psico (che non ci ha presi in terapia) che mi dice che è una borderline grave di valutazione psichiatrica. Sembrava un incubo. Inizia un distacco ancora più netto con amicizia tolta su fb, whatsup bloccato e freddezza in ogni comunicazione tra di noi. Intanto usciva tutte le sere come se fosse un mostro insensibile ed io stavo a pezzi a capire che fine stava facendo la nostra vita, e mi ha tradito. Interpello il suo neurologo per capire la relazione tra farmaci (lui mi aveva avvisato di effetti sull'umore) e quanto emerso, e mi dice che andrebbe indagato con visita psichiatrica, perché esiste una relazione diretta tra disturbi caratteriali e controllo dell'epilessia. Non sapevo cosa fosse il BDP ma ora rivedo tutti i 9 anni insieme. Inizio morboso da parte sua. Dopo 1 settimana parlava di convivenza. Racconti di ex che la trattavano da oggetto in relazioni clandestine dove lei spesso era l'amante da nascondere. Sesso subito la prima sera e poi scenate per 2 giorni che non la chiamavo. Se l'allontanavo ritornava supplicante. Tanto sesso in ogni dove e spregiudicato, pure se sbandierava di essere una brava ragazza. Dopo un paio di volte ha chiesto di non usare precauzioni nei rapporti dicendo che era allergica ai contraccettivi. Tutto perfetto insomma x 3 anni. Poi i primi cedimenti dovuti spesso ad un mio presunto trascurarla in favore della mia famiglia. Superata la prima crisi la seconda si ripresenta al 7 anno con tradimenti e continue bugie. Disordine alimentare (da abbuffate a periodi di digiuno), sesso promiscuo e shopping compulsivo. Ritorna ancora. Ci sposiamo e dopo neanche 2 anni stesso copione visto sopra. Dopo la psicot, mi ha accusato di non averla difesa e ha avviato pratica di separazione, ora già si sta vedendo con un altro in casa nostra. L'ho beccata e sbugiardata davanti ai suoi. Ora credo mi odi, perché lei voleva come parcheggiarmi. E' un profilo border? Non so come aiutarla...

[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.7k 993 248
Gentile utente,

Il profilo borderline è comune anche alla bipolarità. Di diverso c'è una soglia bassa per l'impulsività associata ad un cambiamento di intenzioni e orientamenti piuttosto repentino e instabile, con identità poco definita e tendenza a identificarsi con l'ultima simpatia o rivelazione.
E' considerato da alcuni semplicemente un sottotipo di disturbo bipolare che combina una base già emotivamente instabile a fasi maggiori di perturbazione.

Lei faceva riferimento ad effetto dei farmaci sull'umore.

a) sicuro che il depakin fosse prescritto per epilessia, perché è anche un farmaco per i disturbi bipolari e le sindromi correlate (?)
b) ci sono altri farmaci o quando parlava di farmaci intendeva il depakin ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
Egr. dott. Pacini,
la mia compagna ha sempre avuto una spiccata impulsività nelle decisioni. Era capace di chiudere un'amicizia per futili motivi futili. oppure cambiare continuamente disposizione dei mobili. Iperattività marcata, lavora in ambito palestre, con un costante desiderio di ricerca di considerazione negli altri. Nessun altro farmaco. Il Depakin 500 (quello vecchio tipo cioè non il chrono per intenderci) é per il controllo dell'epilessia su prescrizione del suo neurologo che mi ha spiegato come, cito "normalmente c'è come una relazione inversa tra note comportamentali e epilessia: questi disturbi si verificano quando l'epilessia va bene, mentre quando l'epilessia va male stanno bene dal punto di vista comportamentale (è come se le crisi epilettiche facessero un po' da elettroshock)".
Disturbi di personalità

I disturbi di personalità si verificano in caso di alterazioni di pensiero e di comportamento nei tratti della persona: classificazione e caratteristiche dei vari disturbi.

Leggi tutto