Utente 412XXX
Buonasera,
sono una donna di 47 anni epilettica dall'eta' di 14 anni farmacoresistente attualmente in cura con zonegran 25mg 3mattino e 3 sera, gabitril 15mg 2 mattino, 2 mezzogiorno e 2 sera e lyrica 75mg 2mattino e 2 sera. Purtroppo le crisi sono ancora presenti al momento di tipo assenza.
Da qualche mese sono subentrati anche problemi d'ansia successivamente ad un ricovero x verifica se rientravo tra i casi di epilessia operabile (e non e' il mio caso). Da li abbiamo modificato la cura che prima del zonegran prevedeva tegretol cr che prendevo da una vita e che per errore e' stato abbassato troppo velocemente nell'ultima fase.

Sentito psicologo e psichiatra dopo varie crisi d'ansia abbiamo iniziato a inserire lo xanax che mi volevano sostituire con l'entact che pero' non tolleravo.

Abbiamo quindi provato ad inserire il daparox 2 gocce al giorno x arrivare alla dose di 10 gocce e di 1,5 pastiglie di xanax al giorno
Il problema era che arrivati a 10 gocce di daparox ho iniziato ad avere problemi di urti di vomito e stanchezza fisica indescrivibile che ovviamente non hanno fatto altro che aumetare l'ansia contattata la psichiatra abbiamo ridotto lo xanax a 20 gocce x 3volte al girono e 6 gocce di daparox ma peggioro giorno x giorno. Passo le giornate quasi a letto perche' mi alzo gia' stanca e dopo pochi movimenti trascino braccia e gambe, ho fiato corto, giramenti di testa, non sento il corpo dal collo in giu' continui tremori, pupille dilatate. Riesco a reagire x sola forza di volonta'.

Ieri sono finita al pronto soccorso e il neurologo dice la curaper l'epilessia va bene, per sicurezza in questi giorni devo fare l'elettromiografia arti supe inf ma dovrebbero essere a posto.

Domanda il daparox puo' crearmi questo decadimento fisico?

Grazie e saluti

Morena

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Nei primi giorni peggiora i sintomi. C'è da considerare se, vista l'epilessia, non sia il caso di utilizzare un antiepilettico con proprietà antiansia, come il clonazepam ad esempio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Buongiorno,
sto già prendendo lo xanax in 20 gocce x 3 volte al giorno, ma sembra non sia sufficiente, inoltre come ansiolitico per l'elipessia prendo il lyrica 75mg 2mattino e 2 sera.
Io da oggi comunque su consiglio del medico curante sto provando a ridurre il daparox perchè stavo meglio quando avevo solo lo xanax.
Potrebbe anche essere che la mia ansia sia stata causata dalla brusca interruzione del tegretol che comunque agisce sull'umore?
In tal caso posso provare a stare solo per ora con lo xanax? So che poi è da togliere perchè da dipendenza... poi eventualmente se torno a non avere problemi di ansia (che in parte so che sono stati causati anche da situazioni particolari in famiglia e fobie mie per paure sulla mia salute causate dagli attacchi di panico, perchè all'inizio erano attacchi di panico) lo tolgo e proseguo con i soli farmaci per l'epilessia.

Grazie e buona giornata

Morena

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lo xanax in gocce è un rimedio temporaneo, non una terapia di fondo. Non tende a ridurre l'ansia sotto controllo, lo fa solo nell'immediato, ma non ha modo di lavorare nel tempo sul disturbo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 412XXX

Io comunque ho già provato a ridurre a 3 gocce il daparox, questa mattina è stata una mattina di crisi epilettiche di tipo assenza (credo 3 o 4 crisi) seguite da crisi d'ansia con tremori ma devo dire che a livello di muscolo lo sento già meno stanco nonostante non sono stata ferma tutta mattina.
Magari è solo effetto placebo.... ma non credo ormai è una vita che prendo farmaci e credo di capire quando non vanno.

Quindi escludendo l'encact, escludendo il daparox cosa resta per l'ansia se proprio devo ricorrere ai farmaci?

saluti

Morena

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

No, su questo la contraddico. Non deve autogestire.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 412XXX

la decisione è stata presa con il mio medico curante... tanto psicologo e psichiatra mi rimandano sempre a lui.... scusi ma lei cosa consiglierebbe...

saluti

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

In questa sede non si consiglia niente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it