Utente 414XXX
Salve,

ad Agosto 2015 ho iniziato ad assumere Invega, passando poi allo Xeplion (quindi semplicemente passando da pastiglia a iniezione) a Gennaio con un'iniezione da 100 mg al mese, passando poi a Febbraio a 75, a Maggio a 50 e smettendo completamente col 5 di Giugno 2016. In questo anno sono ingrassata 18 chili (da 59 a 77 chili per 1.65 di altezza). Smettendo due settimane fa, non c'è stata ancora nessuna variazione di peso. Ritroverò il mio peso di partenza, con la dismissione del farmaco? Se si, quanto tempo dovrà passare?
Grazie molte.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' una domanda molto vaga, quali elementi abbiamo per fare una previsione sul peso ?

Inoltre, la cura è stata smessa con quale prognosi ? Aveva una psicosi che è guarita dopo un anno, o semplicemente ha sospeso Lei la cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 414XXX

non saprei veramente, speravo ci fosse una casistica su cui basarsi.

Ho sofferto di un fenomeno psicotico per qualche mese, che poi si è concluso, e ho così scalato i farmaci fino a sospenderli.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Certo che c'è una casistica, ma manca la diagnosi. Ha sofferto di un fenomeno psicotico per qualche mese, ma poi non è passato da solo, ha messo una terapia antipsicotica, e nel frattempo non è stato chiarito di che malattia si trattasse ?

Ha una malattia, prende una cura, i sintomi passano e la cura si riduce e si sospende. Ovviamente i sintomi passano perché si prende la cura, come si giunge invece all'idea che sospendendo la cura non vi siano ricadute ? E con che modalità possono esservi ?

Per questo occorre capire che tipo di psicosi era/è.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 414XXX

Gentile dottore,

mi è stato diagnosticato un fenomeno psicotipo, perchè avevo forti problemi di interpretazione della realtà, ma non mi è stato detto più di questo.
Siccome sono sempre stata bene, e in seguito all'episodio poi dopo due mesi ero già lucida, (continuando a prendere la terapia comuqnue per altri 8 mesi), il medico è stato d'accordo nel provare a ridurre fino a sospendere i farmaci, prima cosa per via di questo aumento di peso, che mi preoccupa molto.

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Mi pare che da come si esprime però non abbia compreso la cosa. Lei dice "ero già lucida": a parte che erano passati due mesi, ma è tornata lucida prendendo la cura.
A questo punto bisogna sapere di cosa uno soffre per capire se l'antipsicotico va sospeso, sostituito con altro, ridotto e affiancato ad altro, e se la persona si deve attendere ricadute.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 414XXX

Gentile dottore,

da come ho capito, lo psichiatra dice che è stato un singolo episodio, ho preso la cura a lungo, e ora a causa del mio ingente aumento di peso si è deciso si abbassare la cura fino a sospenderla. Ora, al di là della malattia, quello su cui lo psichiatra non è chiaro è la perdita del peso. Sono passate tre settimane dalla sospensione della cura ma non è ancora cambiato niente. In quanto tempo si perde di solito il peso preso? Mi sta assalendo la paura che non si perda naturalmente.

Grazie.

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E quindi resta senza cura per un effetto collaterale, ma della malattia non se parla ?

Non è detto che perda il peso. Se ha mangiato di più smetterà di mangiare di più, ma il peso non per questo si riduce. Se deve ridurlo si faccia in questo assistere dal medico, e stia attento soprattutto a non impiegare prodotti che favoriscono la psicosi.

Il problema però è che non si capisce la ragione della sospensione. Siccome era aumentata di peso la cura si sospende, detto così sembra che se non fosse aumentata di peso la cura sarebbe stata mantenuta. Ma poi, possibile che dopo un periodo di molti mesi nessuno (neanche Lei peraltro) si ponga il problema di cosa aspettarsi dalla sospensione della cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it