Utente 513XXX
Gentili dottori,sono una persona affetta da schizofrenia/psicosi ormai da tre anni che curo con 20 gocce di serenase(antipsicotico) più un antidepressivo(paroxetina) più un ansiolitico.Volevo far notare che la mia qualità di vita da quando ho cominciato a sentire le voci e a sentirmi perseguitato è notevolmente peggiorata e credo mi stia portando su una strada piuttosto buia.In particolare non so se è questa problematica o se è un espressione del mio carattere e personalità ma tendo ad essere molto chiuso,sospettoso,arrabiato e vendicativo con le persone in generale in quanto viste come dei nemici.La mia vita ha perso di significato,ho enormi difficoltà ad uscire di casa,ad essere indipendente ed autonomo,ho messo su 40 kg (effetti collaterali dei farmaci),e passo le giornate a letto sentendomi ancora perseguitato e vittima di qualche complotto con conseguente aumento del rischio suicidario.Ho consultato vari psichiatri e psicoterapeuti( psicoterapia che non ha portato ad alcun successo in più occasioni),volevo un parere esperto e possibilmente dettagliato circa la prognosi della malattia.Uno psichiatra mi disse che è una forma lieve e che può regredire spontaneamente in un futuro non so quanto lontano,ma a me non sembra affatto ne lieve ne che stia regredendo,anzi che si stia cronicizzando voi avete delle opinioni sul decorso della malattia?Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La prognosi è valutata con visita diretta.

È possibile che la terapia attuale non sia risolutiva della sintomatologia per cui permangono i sintomi della malattia.

Deve far riferimento ad uno specialista che possa stabilire una variazione decisa della terapia.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it