Utente 699XXX
Buonasera.
mio padre è in cura dal 2000 per Delirio a contenuto persecutorio.
Nel mese di gennaio 2016 ha dovuto sospendere bruscamente la cura a causa di una subocclusione intestinale che ha richiesto un ricovero d'urgenza.
In quel periodo stava assumendo Seroquel, Elopram, Serenase, Akineton.
Dopo qualche giorno di sospensione, ha potuto riprendere la cura. Purtroppo, però, i movimenti della lingua (già rilevati nel 2010 e tenuti sotto controllo con il Disipal) sono riapparsi in modo molto evidente. A questi movimenti, si sono aggiunti movimenti della mandibola e del torace.
Per tentare di limitare il disagio, sono stati sostituiti i farmaci dapprima con Leponex e Artane, poi con Orap e Transene (con scarso controllo delle idee persecutorie).
Attualmente sta assumendo Zyprexa 5 mg mattina e sera, Akineton 4 mg mattina e sera, Serenase 5 gg la sera.
Vorrei sapere se è possibile fare qualcosa per limitare questi movimenti involontari, soprattutto della lingua, che sono talmente pronunciati da non consentire più l'utilizzo della protesi dentaria rendendo la patologia ancora più invalidante.
Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Ci sono diverse possibilità di trattamento per questo tipo di disturbi se secondari all'uso dei farmaci o attualmente potenzialmente appartenenti ad una nuova presentazione patologica con sintomi motori, per cui andrebbe esclusa a priori una nuova patologia se non è stato fatto.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 699XXX

Gentile Dottore, potrebbe indicarci gli accertamenti che è possibile effettuare per escludere che si tratti di nuova patologia con sintomi motori? Grazie per la disponibilità.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La visita neurologica è il primo passo per la valutazione.

Eventualmente lo psichiatra dovrebbe essersi espresso in merito ed aver considerato le altre patologie per esclusione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 699XXX

Buongiorno, lo psichiatra ritiene che i movimenti involontari siano dovuti ai farmaci che assume.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
E quindi dovrebbe introdurre una terapia che contrasti ciò che pensa siano effetti collaterali.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 699XXX

Come scrivevo nel primo messaggio, ha provato a sostituire piùvolte i farmaci ma con scarsi risultati. A suo avviso, quali altre soluzioni sarebbero praticabili per limitare il disagio tenendo comunque sotto controllo le idee persecutorie?

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Esistono in commercio dei farmaci che servono proprio per questi effetti collaterali.

Non capisco bene perché sono state fatte variazioni prima di provare questi farmaci.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 699XXX

Buongiorno dr. Ruggiero,
mi era sembrato di capire che non esistessero cure per la discinesia tardiva e che l'unico tentativo consistesse nel sostituire gli antipsicotici classici con quelli atipici.
Adesso apprendo che esistono farmaci per questi effetti collaterali. Potrebbe cortesemente indicarmi a quali fa riferimento?
Grazie

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Esistono, per condizioni di servizio non intendo indicarli, lo psichiatra che ha in cura suo padre ne deve esserne a conoscenza ed utilizzarli appropriatamente, se utilizzabili nel caso di suo padre.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#10] dopo  
Utente 699XXX

Non può indicarmi neanche i principi attivi? Potrebbe essere utile nel confronto con lo psichiatra che segue mio padre.
Grazie ancora per la disponibilità ed il tempo che ha voluto dedicarmi.

[#11]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Non posso, in quanto non sono a conoscenza della condizione clinica generale di suo padre ed alcuni farmaci possono essere non utilizzabili.

Esistono e lo psichiatra deve valutarne l'uso, diversamente deve giustificare il non uso e spiegare i passaggi che svolge.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139