Utente 387XXX
Buonasera, ho già scritto in questo forum in neurologia per problemi inerenti a formicolii migranti in tutto il corpo.. ho effettuato rm cn mdc ed è risultato tt nella norma. HO effettuato anche analisi emocromo ves e elettroliti anche essi tt nella norma. In qst ultimi gg ho avuto altri disturbi, tachicardia, senso di svenimento cn respiro corto.. inoltre in preda ad un attacco ho avuto un forte formicolio naso e bocca e mani cn le mani che si storcevano. . il tt rientrato dopo un po di minuto. HO effettuato accesso in ps mi hanno fatto un elettrocardiogramma che è risultato normale tranne la pressione..la minima era un po alta e i battiti accellerati...mi hanno somministrato ansiolitici e mi hanno dimesso cn diagnosi di stato d ansia. Ho un appuntamento cn neurologo psichiatra mercoledì e nel frattempo il medico di base mi ha somministrato rizen da prendere una volta al di. Secondo i medici che mi hanno visitato io soffro di attacchi di panico e ansia somatizzata. in qst ultimi giorni questi attacchi mi prendono almeno una volta al giorno...sento cm la testa fasciata mi sento svenire e ho tachicardia cn respiro corto...I formicolii migranti ormai durano da tre mesi...li ho avuti anche prima della gravidanza e sn scomparsi da soli al 6 mese per poi ripresentarsi 3 mesi fa...mio figlio ha 7 mesi e mezzo...io volevo chiederle se i sintomi descritti possano essere davvero ansia e attacchi di panico...cn I limiti ovviamente del consulto a distanza..qst attacchi forti durano 5/10 minuti pOi smettOno ..ma mi rimane il senso di respiro corto che mi porta a prendere sempre aria...ho rimusurato la pressione e risulta normale...ringrazio anticipatamente per l attenzione ed un eventuale risposta

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Considernando che la diagnosi l'ha già ricevuta, direi che i sintomi riferiti sono compatibili con la diagnosi di panico. Il medico le ha dato un rimedio temporaneo giustamente. in attesa della cura.
Non capisco però perché il neurologo. Lo specialista di riferimento è lo psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 387XXX

Buonasera dottore e grazie per la sua risposta. Ho contattato il neurologo che mi ha visitato in tt questo tempo perché è specializzato anche in psichiatria e la diagnosi me l'aveva data già un anno fa. Chiedo un parere perché io in realtà nn mi sento ansiosa a tal punto da avere questi attacchi di panico..mi prendono in momenti dove io sn in assoluta tranquillità, per esempio ieri a pranzo fuori cn mio marito stavamo parlando del più e del meno e ho cominciato a sentirmi come stordita, cm se avessi vertigini e successivamente sn andata in tachicardia. Anche oggi mentre facevo spesa avevo questo senso di continue vertiGini cn un vuoto allo stomaco come se mi mancasse l'aria. non nascondo che in tt qst periodo ormai penso di avere le peggiori cose infatti un mese fa per stare tranquilla ho effettuato la rm all encefalo che risulta negativa, pensavo di tranquillizzarmi mentre se prima avevo solo questi formicolii da 4 gg ho anche questi altri sintomi. Per questo sn un po combattuta su questa diagnosi e ho pensato di chiedere un altro consulto in attesa della prossima visita. La cosa che mi ha spaventato e stato l attacco di 4 gg fa dv le mani si erano contratte cm storte e avevo formicolii forti al viso e alle mani cm nn ne avevo mai avuti. E mi chiedo se un attacco di ansia possa provocare queste sintomatologie.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Forse c'è un equivoco. L'attacco di panico è tipicamente senza alcuna ragione. Non è uno stato ansioso generale, sono episodi che vengono da nulla così come ogni tanto anche quando si è agitati da qualcosa, ma la prima forma è quella caratteristica.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 387XXX

La ringrazio per aver chiarito questa cosa perché io pensavo che venissero dopo un forte stress.. nn ne ho mai sofferto prima per questo sn un po spaesata e spaventata...tanto da chiedermi cm ho fatto a ridurmi così. SICURAMENTE nella mia vita nn sn mancate cose brutte, mia madre ha la Sm e io ho avuto aborti ripetuti e sn riuscita ad avere questo bambino dopo 4 anni di tentativi e un operazione al setto. La sintomatologia e partita 20 gg dp questa operazione ma in quel momento i formicolii li avevo solo al viso parte dx...ora migrano in tt il corpo e sn subentrati anche questi attacchi. Potrebbe essere dovuto al fatto che incosciAmente nn ho mai superato questi eventi? E una cosa risolvibile ?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Il panico che si sappia non dipende da eventi traumatici. L'inconscio, così come lo si conosce, è un concetto non biologico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it