Utente 346XXX
Salve soffro di attacchi di panico da tre anni sono sempre andato avanti con EN Delorazepam, solo che con il tempo si è sviluppata una tolleranza, ed non faceva più effetto. Allora il medico mi ha fatto una diagnosi ed ha specificato che si tratta di attacchi di panico, mi ha prescritto il famoso xanax Alprazolam, ho cercato su internet sulla tolleranza all'alprazolam ed ho trovato solo pareri discordanti. voglio sapere se Alprazolam è particolare nel senso che l'effetto ansiolitico permane o va via ? La domanda è questa può per caso svilupparsi tolleranza all'effetto ansiolitico con il tempo con alprazolam ??? Grazie e cordialità.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Scusi ma il panico non si cura così. Il medico in questione è uno specialista ? Perché mi pare strana come prima e anche seconda prescrizione.
La seconda, poi, non ha senso farmacologicamente in generale. Uno è tollerante alle benzodiazepine, e si cambia benzodiazepina, con quale scopo ? Non ne avrà alcun effetto se è a dose equivalente, oppure andrà in tolleranza dopo poco anche alla nuova terapia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Grazie per la risposta dott. Pacini, si diciamo che dopo tre anni di delorazepam l'effetto si è perso con il tempo, il medico è uno psichiatra mi ha detto di prendere 30 gcc di Alprazolam al bisogno cioè in caso di attacco d'ansia/panico tipo a me capito ogni 3 giorni .
devo ammettere che l'ansia l'ha eliminata, già 3 volte.
solo che la mia paura e che similarmente come con Delorazepam si sviluppi tolleranza ciò che rende la terapia momentanea e non sostenibile a lungo termine ??? Grazie.

[#3] dopo  
Utente 346XXX

tolleranza ???

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Certo che si sviluppa tolleranza. E se è passato da en a xanax la tolleranza c'era e non è mai andata via
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 346XXX

Grazie per aver fatto chiarezza ! un altra cosa che non ho detto e che mi preme dire è che il medico psichiatra dice sempre da quando lo vedo che la mia ansia è di tipo psicotica perche anche se non l'ho detto al'inizio e chiedo scusa per questo ma lo dico adesso soffro di schizofrenia e prendo Olanzapina 10 mg mattino e 10 mg la sera più clorpromazina 100 mg la sera che ha un effetto ipnotico dopo alcune ore ed ho sempre usato questa per dormire ho provato a stare senza ma non è stato possibile riconciliare il sonno.
Come dicevo lo psichiatra dice che l'ansia è di tipo psicotica e non depressiva quindi esclude a priori l'uso di SSRI .
io non ci capisco ma credo che ansia è ansia ???

[#6] dopo  
Utente 346XXX

???

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

La cosa è un po' diversa allora, non per il discorso sulla farmacologia delle benzodiazepine, ma sul fatto che il medico non usi altro per trattarla.
Due antipsicotici insieme come quelli non hanno molto senso, anche perché nessuno dei due è a dose piena. In genere si tenta di usarne uno solo, giocando sulla dose per ottenere un effetto completo.
Ansia psicotica significherebbe che uno ha un delirio, e non il panico. Sono due cose diverse, è un modo di dire per dire che a volte l'ansia è propria di un delirio. Sicuramente in quel caso non sono indicati gli ssri. In questo caso non mi è ben chiaro cosa significhi. Non è detto che non siano associabili gli ssri quando è in corso un antipsicotico, specialmente nella schizofrenia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 346XXX

Grazie per la risposta, anche se il medico esclude l'uso di serotoninergici, si possono associare all'antipsicotico senza problemi ??? il medico nega che ci possano essere benefici con queste molecole ? ma questo non è detto ? lo psichiatra riferisce ansia di tipo iatrogena cioè causata dalla terapia in corso escluso le benzodiazepine naturalmente ??? Grazie.

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lo psichiatra in effetti potrebbe avere ragione, non è raro che durante terapia antipsicotica vengano fuori sindromi ansiose.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 346XXX

che soluzioni posso proporre al mio psichiatra, le benzodiazepine non sono risolutive e servono solo per tappare momentaneamnete, forse va usato un SSRI ???

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Nessuna. Il professionista si presume che faccia dei ragionamenti in autonomia, proporgli le cose signficherebbe pensare che non se ne intenda. In tal caso è più costruttivo chiedere un secondo parere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 346XXX

Grazie mille per il suo tempo e per la sua professionalità.