Utente cancellato

Salve, una mia amica per adesso sta affrontando un periodo di depressione post cura di psicofarmaci dovuto ad un effetto collaterale di Bentelan.

I suoi livelli di dopamina sono molto bassi e abbiamo pensato di aiutarla con integratori a base di iperico e altri di origine naturale, solo che prende già la pillola per la pressione alta.

Ora chiedo a voi questi integratori possono interagire con la pressione e quindi peggiorare il problema o possono comunque aiutarla a stimolare la dopamina?

Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non vedo perché dobbiate mettervi a gestire delle sostanze senza averne le competenze.
Se è depressa, deve vederla un medico. Oltretutto, se ha già fatto una cura (non è chiaro con che cosa), perché non sentire lo psichiatra che già la conosce ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
450289

dal 2017
ha gia un mese che ha staccato la cura di psicofarmaci (loreazepam e carbolitium) il medico k la seguiva voleva ridarle di nuovo qualche farmaco ma anche lei stessa si rifiuta di riprenderli e penso che in realtà questi farmaci inibiscono soltanto non curano veramente.
Ho letto che molte persone grazie all integrazione di vitamine sono riuscite a riprendersi e volevo soltanto sapere se in un soggetto con pressione alta e possibile assumerle senza avere riscontri negativi.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Pessima situazione.Sospendere una cura come quella comporta rischi di ricaduta, anche gravi. E non è neanche una cura per la depressione forse.

La persona è bene che contatti il medico e si faccia dare istruzioni, ed è bene che nessuno si metta a giocare con le sostanze e problemi che non conosce, mettendo per giunta a rischio altri.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it