Utente 460XXX
È da maggio che ad un certo punto mentre ero a scuola ho avvertito una strana sensazione, di sentirmi fuori dalla realtà come in un sogno sensazione che è peggiorata sempre più soprattutto quando ho scoperto il nome derealizzazione insieme a questa sono comparsi pensieri ossessionanti come la paura di potermi suicidare e ora la paura assurda di uscire pazza da un momento all'altro perdere il filo della ragione. Non ho attacchi di panico solo un peso sul petto alla mattina che poi però se ne va. La derealizzazione invece persiste per tutto il giorno. Infatti ho paura non si possa trattare di ansia proprio perché non ho crisi o attacchi di panico.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Un consiglio. I termini tecnici li lasci usare ai dottori, lei descriva le sue sensazioni perché così è molto più chiaro e facile per chi la visita definire quello che ha. Si corre altrimenti il rischio delle auto-diagnosi o delle descrizioni mediante termini già diagnostici che confondono le acque.
Direi che se da Maggio a ora la cosa persiste, una visita è consigliata. Per adesso presumo non abbia assunto alcuna cura, o sì ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 460XXX

Dunque io due anni fa pure avevo avuto pensieri che mi ossessionavano come la paura di diventare lesbica che poi sono passati soli..quest' anno a maggio dopo un periodo di stress sono di nuovo arrivati ma oltre quelli vecchi è arrivata anche la paura di potermi suicidare poi è comparsa questa sensazione di sentirmi come in un sogno a volte mi sembra di vedere sfocato non mi sento più in me anche quando mi guardo allo specchio non mi riconosco e questa sensazione è andata piano piano peggiorando... Ora mi sento come se non avessi più obiettivi che non so che fare della mia vita. Ho paura di uscire pazza o di avere qualche malattia mentale o di rimanere sempre così e non guarire più. Ogni cosa che penso mi chiedo è normale che penso questo oppure è normale che faccio questo? Piango spesso e credo che una ragazza d 19 anni non debba stare così..sto andando da una psico terapeuta però per adesso è in ferie e da quando non vado è peggiorato molto. Ho paura da un momento all' altro di perdere il senso della ragione o il controllo della mia vita è cosi brutto e come se nulla avesse più un senso mi sento distaccata da tutto ciò che accade attorno a me sempre più . Mi sono appena diplomata e ho una vita davanti...in più questa sensazione a volte compariva quando ero piccola ma durava pochi minuti e scompariva.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi ha senso andarsi a far visitare, visto che comunque non è un episodio isolato ma una tendenza a episodi del genere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 460XXX

Si a settembre volevo andare da una psichiatra anche se tutti mi dicono che sono troppo giovane per prendere farmaci e che è solo ansia... Però volevo un parere prima di settembre ecco perché ho scritto qui

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non sapevo che ci fosse un'età minima per curarsi. Se è ansia in che senso è "solo" ansia, e perché uno non si dovrebbe curare l'ansia, e perché non a 19 anni ?.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it