Utente 501XXX
Gentilissimi dottori sono un medico di 47 anni a cui 10 anni fa fu diagnosticato un disturbo bipolare che apparve dopo introduzione di paroxetina per apparenti attacchi di panico. All' epoca vi fu una vera e propria mania da me sottovalutata che durò alcuni mesi. Anni dopo mia madre mori e tornarono violenti attacchi di panico. Il mio psichiatra mi defini bipolare e fui curata con depakin 300 per 2 e seroquel 100. La cosa si risolse nel giro di poco anche se per la stabilità vera e propria ci vollero mesi. Ho gestito i farmaci a modo mio cioè malissimo togliendo tutto tranne la paroxetina per perdere un po di peso
Quest'quest'anno dopo varie esperienze dolorose ripiombo in uno stato misto di vera e propria depressione agitata. Ho ritardato di molto l ' assunzione del Depakin pensamdo ad un momento e sostituendolo come benzina sul fuoco col cipralex per un mese im cui torno in ipomania. Poi il crollo totale. Depressione grave con giornate agitatissime trascorse senza nemmeno parlare e delirio ipocondriaco. Il depakin a 300 per due non mo dava piu alcun beneficio. Hanno provato col litio 300 per 2 ma sono peggiorata. Attualmente assumo paroxetina 20 depakin xhrono 750 al di.e seroquel 100 per 3 introdotto da 10gg. Da maggio la mia vita é ferma con gravi ripercussioni lavorative.la mattina alle cinque in punto mi sveglio con angoscia che cerco di attutire con gocce di en.l agitazione si é un po ridotta ma non guido più né sono capace di occuparmi di me o dei miei figli.la notte mi sveglio almeno 4 volte e cerco qualcosa da mangiare. Io sono stanca e disperata...non mi sento me stessa. Perché tutto quello che prima faceva effetto ora non funziona? Quanto ci vuole per stabilizzarmi un po' d riprendere a vivere invece che ruminare? Datemi qualche suggerimento. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
I tempi di risposta sono variabili anche in funzione dei dosaggi assunti che attualmente non sarebbero completamente al dosaggio terapeutico.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 501XXX

Grazie per la rapidità della risposta..adesso sto patendo solo effetti collaterali. Sogno un antidepressivo nuovo o aggiunto ma...non so se sia il caso. Ho speranze di uscirne? Mi sembra duri da tanto.ancora grazie