Utente 461XXX
Soffro di depressione bipolare tipo 2 da 20 anni. Solitamente dopo un anno e mezzo di terapia si presente la fase depressiva maggiore. Ora sono in fase depressiva: non ho voglia di fare niente, ho paura di fare le cose perché penso che sbaglio, sono rallentata nel mio lavoro, nei servizi domestici, sono distratta e ho zero concentrazione, non ho voglia di uscire e stare con altre persone.
Prima di questa ricaduta assumevo Efexor 150 la mattina e dopo pranzo e Depakin Chrono 300 la mattina e la sera.
L'acido valproico nel sangue è 46.
Il mio psichiatra ha deciso di iniziare ad introdurre un nuovo stabilizzatore di umore Quetiapina Mylan. Ora assumo Efexor 150 mattina e dopo pranzo, Depakin 75 la sera e Quetiapina 50 la sera.
Prendo Quetiapina da 6 giorni ma non vedo miglioramenti. Quanto tempo devo aspettare affinché faccia effetto? Secondo voi è una giusta strategia introduttore un nuovo stabilizzatore di umore o conveniva aumentare il Depakin Chrono? Come mai non riesco a trovate una terapia che mi faccia stare stabile ma dopo un po' di tempo ho sempre ricadute?
Ringrazio anticipatamente per un vostro parere.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Disturbo bipolare, e non depressione bipolare, perché non è un tipo di depressione. Le terapie sono infatti diverse, e la quetiapina è una di quelle possibili,
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#3] dopo  
Utente 461XXX

Gentile dottore,
quanto tempo devo aspettare affinché la quetiapina faccia effetto? Secondo voi è una giusta strategia introduttore un nuovo stabilizzatore di umore o conveniva aumentare il Depakin Chrono? Come mai non riesco a trovate una terapia che mi faccia stare stabile ma dopo un po' di tempo ho sempre ricadute?

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Sulle scelte specifiche non ho idea, diciamo che in presenza di ricadute può aver senso riconsiderare il ruolo degli antidepressivi, perché se la ricaduta avviene nonostante l'antidepressivo questo può anche indicare che non sia un farmaco adatto in mantenimento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 461XXX

In mantenimento assumo antidepressivo (Efexor) in concomitanza allo stabilizzatore di umore (Depakin Chrono). Nonostante questo e nonostante la presenza di acido valproico nel sangue (46) ho ricadute.
Lei quale strategia riterrebbe favorevole in fase di mantenimento?

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi, ma il suo medico ha agito di conseguenza in maniera logica, con la quetiapina. Quindi dov'è il punto ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 461XXX

Gentile dottore,
sono 10 giorni che assumo Efexor 150 mattina e dopo pranzo, Depakin 75 la sera e Quetiapina 50 la sera. Purtroppo non vedo miglioramenti: mi sento sempre più triste, svogliata e ho paura di andare a lavoro (Penso di non essere in grado di svolgere bene il mio lavoro), ma devo tornare, ho appena finito le ferie.
Il mio medico dice di aspettare ancora.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il suo medico dice di aspettare, "ancora" se dopo 10 giorni si prevedeva un effetto significativo, ma non credo le avesse prospettato questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 461XXX

Mi scusi il mio medico mi ha detto è confermato di aspettare fino a giovedì e poi di far sapere come mi sento, attualmente prendo 2 efexor da 150 al giorno, mattina e dopo pranzo, 1 Depakin da 300 la mattina e mezza capsula di Depakin da 300 la sera, e da circa 10, giorni ha aggiunto una capsula di QUETIAPINA da 50 mg la sera ,da prendere insieme al Depakin, purtroppo fino ad oggi non ho avuto un miglioramento significativo, mi sento svogliata, non ho voglia di fare niente, paura di fare qualsiasi cosa e paura di andare a lavoro, questa mattina dopo aver parlato con il medico mi dice di aspettare fino a giovedì, perché presto per avere un risultato

[#10]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto, quindi perché tirar le somme su come si sente ora ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 461XXX

Non tiro le somme e che sto male....

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, ma quale domanda pone in merito a questo ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 461XXX

Sto assumendo da 16 giorni la quetiapina da 50 mg e da 4 giorni 2 capsule di quetiapina la sera 100mg, mezzo depakin la sera da 300 prima di andare a letto, fermo restante i 2 efexor da 150, mattina e dopo pranzo e1 depakin da 300 la mattina risultato mi sento una schifezza, non riesco a fare niente, mi mancano le forze non dormo e faccio fatica a parlare, grazie

[#14]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi pare la stessa questione di prima con gli stessi elementi di prima.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 461XXX

Si e spiegato bene grazie

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prego, ma non è il caso di fare ironia. Ha ripetuto la stessa situazione: il medico ha modificato la cura, pochi giorni dopo lei ripete i sintomi in relazione ai quali il medico è già intervenuto. La cosa ha poco costrutto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it