Utente 448XXX
Gentili psichiatri sono invalido civile soffro di ansia attacchi di panico e altre malattie psichiatriche .. fino a 2 settimane fa prendevo olanzapina 10 mg 1 compressa al mattino 1 la notte .. tegretol 200 mg a rilascio modifiCato 1 al mattino una alla notte .. 25 gocce di haldol 2 mg la notte .. valium 20 gocce x 3 volte al giorno che il valium lo prendo da 10 anni circa .. e 10 gocce di cipralex al giorno .. ho parlato con il mio medico di famiglia riguardo i miei sintomi che poi specifico e mi a detto che possono essere le medicine che prendo . E di ridurre le pastiglie con il mio psichiatra privato .. ho chiesto un consulto online ad un cardiologo specificando i miei sintomi e a detTo che sono attacchi di panico disturbo di panico e di rivolgermi al psichiatra .. ora da 2 settimane prendo 1 compressa olanzapina 10 mg la notte .. tegretol 200 mg 1 compressa la notte .. 20 gocce di valium x 3 volte al giorno .. haldol 2 mg 25 gocce la notte e 10 gocce di cipralex al giorno .. ora spiego i miei seguenti sintomi ... mi sveglio con una debolezza alle gambe e senso di formicolio alle gambe e strano in tutto il corpo senso di malessere .. a volte nausea e poco appetito e sono anche dimagrito .. Durante il giorno ho questa debolezza improvvisa alle gambe e fomicolio che mi viene voglia e chiedo aiuTo per telefono alle mie amiche dicendo chiama chiama mi sento male .. in quel momento che avverto la debolezZa alle gambe e senso si formicolio vado a misurare la pressione che ho specificato anche i valori al cardiologo online e la prima misurazione mi da o 140 - 70 o 120 - 70 faccio respiri e torna la pressione a 110 - 70 .. o 105 - 70 .. il fatto è che quando la vedo a 130 - ho 140 in quel malessere mi agito ancora di più .. e la debolezza alle gambe e sensazione di formicolio e senzazione do spavento allo stomaco mi fa stare male ... vorrei sapere secondo voi un altro parere e cosa è .. sono preoccupato. . Attendo una vostra risposta grazie mille ..

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non ho capito una cosa. Il medico dice che possono essere le medicine...quali ? Così in generale non ha senso come discorso.
Il fatto che siano attacchi di panico potrebbe tornare, anche perché vedo che ha in terapia il cipralex. Evidentemente però il panico ha bisogno di una cura più efficace.
Lo psichiatra quindi cosa ne pensa ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#3] dopo  
Utente 448XXX

Gentile dottor Paccini ho un psichiatra privato da alcuni mesi non lo ho ancora contattaTo perché poi sicuramente mi da l'appuntamento è prende ben 75 € per ora non ho soldi per andare .. non so se contattarlo per informazioni .. ho troppa paura .. io soffro di attacchi di panico dal 2006 ma ora mi prende così ditemi che cosa può essere questa debolezza improvvisa alle gambe al risveglio e senso di formicolio e l'istinto e di andare a miSuraRe la pressione e mi da a volte di raro 140 - 70 e più volte 125 130 - 70 addirittura sono andato da un mio avvocato fuori città in treno e pullman e al rientro sempre in questa città mi sentivo sempre le gambe deboli ecc senso di chiedere aiuto e che sto morendo mi guardo allo specchio e il viso era pallido più volte al giorno ho sudore alle mani .. ditemi vOi che cosa è

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Su che cosa è ha già chiesto al collega, il quale le ha detto che si tratta di panico, rimane da adeguare la cura.
Ci sono anche psichiatri pubblici, può rivolgersi a quelli.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 448XXX

Gentile dottor Paccini per i psichiatri pubblici ASL ero seguito da uno di loro già per ben 10 anni che alla fine non mi ha mai capito spiegavo i miei sintomi anni fa e mi è arrivato a dire che non sono attacchi di panico e lui nella mia diagnosi mi a scritto ansia libera e soMatizaTa che ho ansia questo è poco ma sicuro lo so anche io che faccio sospiri in continuazione. . Col passare degli anni mi sono ammalato di depressione disturbo bipolare e altre malattie che ho psichiatriche .. ho pRovato a cambiare sempre un altro psichiatra pubblico ASL amico del mio primo pIschiatra ed è più peggio che mai alla fine per non litigare e rispondere male a qualcuno di loro ho preferito andare da un privato anche se prende 75 € a seduta ma per ora nn me lo posso permettere .. so solamente che mi sento una persona malata e ho accettato una cura . Vorrei sapere secondo lei se ho veramente attacchi di panico come i sintomi descritti debolezza alle gambe al risveglio o dopo alzato sensazione di formicolio e agitazione e a volte come uno spavento allo stomaco e mi agito e la sensazione di chiedere aiuto misurarmi la pressione ecc .. spesso e volentieri ho le mani sudate secondo voi è proprio un attacco di panico e ce un farmaco più forte del valium e del cipralex ? Sto prendendo l'equivalente di valium diazepam per motivi di soldi attendo una vostra risposta

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"ansia libera e somatizzata" è un modo di descrivere il panico in genere, anche se non è preciso e non è solo quella la diagnosi corrispondente.

Non si tratta di farmaci "forti", quello lo si può dire di un sedativo che sia forte o no, ma non serve per il panico. Ci sono diversi farmaci indicati per il panico, e se con uno a dose comunque non bassa non si ha miglioramento, ha senso provarne un altro.

Si tratta di medicinali che conoscono tutti gli psichiatri, non parliamo di cose particolari.

I farmaci tipo valium sono dei farmaci di emergenza generici per l'ansia, non specifici per il panico. Non prevengono né bloccano di fatto gli attacchi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#7] dopo  
Utente 448XXX

Grazie dottor Pacini io prendo solo valium e cipralex per il panico .. ma ha ragione riguardo il valium e ormai lo sto prendendo anche da circa 10 anni ne parlo subito con il mio psichiatra grazie mille Buona giornata

[#8] dopo  
Utente 448XXX

Gentile dottor Pacini ho parlato ora al telefono con il pIschiatra privato e a cominciato a dire che è ansia di ansia ecc in poche parole mi stava facendo capire che è solo ansia .. e di riprendere come prima totale 2 pastiglie di olanzapina 10 mg al giorno che calma molto l'ansia e 2 di tegretol 200 mg al giorno mentre ora prendo 1 compressa olanzapina notte 1 compressa di tegretol la notte 25 gocce di haldol la notte 20 gocce x 3 volte al giorno di valium e 10 gocce di cipralex al giorno. .mi a detto puoi prendere talofen ho letto su internet il foglio illustrativo e sinceramente nn mi sembra un farmaco per attacchi di panico perché c'è solo scritto agitazione e schizofrenia. .oppure mi a detto che potevo prendere il xanax . Gli ho detto che il xanax in pastiglie 25 mg una 3 volte al giorno me li provocava gli attacchi di panico. . Comunque gli ho detto se un qualcosa lo avviso ...dottor Pacini mi diva se è il caso di cambiare pIschiatra privato attendo una sua risposta

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il farmaco per il panico in questa terapia è il cipralex. Non so se "ansia" va inteso come panico o altro, è un termine generico. "Solo ansia" non saprei cosa vuol dire. Se è ansia andrà curata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it