Utente 453XXX
Buongiorno Dottori,
ho 37 anni e soffro di ansia generalizzata, mi curo con Cipralex 20 mg al giorno dal 01-06-2017. Ho la spiacevole abitudine di bere 3 café durante la giornata e di bere a cena due birre per circa 70 cl oppure circa 20 cl di vino. il fine settimana raddoppio o triplico le quantità
La mia domanda è: l'efficacia della terapia farmacologica può essere pregiudicata o ritardata in termini di efficacia a causa dell'assunzione di caffeina ed alcool?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non c'è nessun problema per il caffè, mentre birra, vino e altri alcolici sono sconsigliati.
La dose di alcol che ingerisce durante la settimana è vicina al massimo tollerato per un individuo di sesso maschile che non assume terapie, quella del weekend è molto superiore.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Grazie,
però non ho capito se queste dosi di alcool possono interferire con la cura con Cipralex? E se l'assunzione di alcool è correlato nei giorni successivi all'eventuale aumento del mio stato ansioso?
Grazie

[#3] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sì, l'alcol agisce sul cervello e interferisce con la terapia, in più viene eliminato dal fegato come il cipralex, e le due sostanze si fanno "concorrenza", rimangono in circolo più a lungo e possono dare effetti indesiderati, perchè è come se assumesse più alcol e più farmaco. Una birra piccola o un bicchiere di vino al giorno sono tollerabili, bere di più é rischioso.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente 453XXX

Grazie,
gentilissima