Utente 359XXX
Gentilissimi Dottori.
Sono un giovane di 22 anni, in cura presso il C.S.M. locale per dei disturbi di ansia che mi creano stati dissociativi . Il tutto nato da uso di cannabinoidi che mi avrebbe tirato fuori questa ansia apparentemente nascosta (parole dello psichiatra ).
Attualmente assumo venlafaxina 150 a rilascio prolungato da 8 mesi e sta dando risultati soddisfacenti .
Sono stato sempre ferreo nel non assumere alcool in combinazione con questo srni come da libretto. Ma ultimamente solo il sabato sera quando esco con la mia compagnia mi bevo 1 birra o 1 solo shottino di sambuca o rhum. Solo la prima volta che ho bevuto sotto farmaco ho avuto un leggero peggioramento dell'ansia, nei sabati a seguire no. Volevo sapere se concedendomi questo piccolo sgarro solo il sabato vado in contro a complicanze o se rischio qualche cosa. Anche perché con l'arrivo delle festività natalizie qualche brindisi mi piacerebbe farlo.
Grazie dell'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
A suo rischio. Tenga conto dell'effetto che ha avuto dalla cannabis. Il cervello è un organo delicato, non ci scherzi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-