Utente 512XXX
Buonasera,dopo un’estrazione del dente del giudizio avvenuta un anno e mezzo fa ho bruciori sulla metà dx del viso. All’epoca mi era stato dato del Tegretol 200mg da prendere la sera per 1 mese e ciò era bastato per far rientrare il problema. I bruciori erano scomparsi per circa 6/7 mesi,ma da agosto sono tornati prepotentemente ed ora si sono propagati anche sull’estremità sx del viso. Tendo a sentire come un vero e proprio bruciore da ustione e vengo rosso sul volto,riuscendo a placarle solamente o dormendo o stando in un luogo particolarmente freddo. Il mio neurologo mi ha consigliato del Gabapentin 300 x 3 volte al dì come dosaggio iniziale,eventualmente da aumentare e del Laroxyl 1 cpr da 25 mg la sera prima di dormire. Dopo 3 settimane di cura nulla e’ cambiato ed il mio viso continua ad andare a fuoco,con il inoltre pressione sullo zigomo dx. Tutto ciò mi sta creando un notevole disagio morale,oltre che fisico e sto inoltre seguendo un percorso psicoterapeutico. Vorrei avere un consulto psichiatricho su questa vicenda non ben chiara che mi sta accadendo,perché la mia sofferenza fisica e menta stanno aumentando di giorno in giorno.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Il suo non è un caso psichiatrico, anche se i farmaci che la possono aiutare sono anche psichiatrici. Riconsulti il neurologo. E' possibile che l'aumento del dosaggio del Laroxyl e/o il ritorno al Tegretol possano giovarle. Ma non faccia da solo!
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-