Utente 152XXX
Sono stato in cura per circa 20 anni con Elopram 20 mg/die per depressione ed attacchi di panico (ultimo almeno 26-27 anni fa)
Qualche mese ho deciso di interrompere di colpo senza alcun parere medico e finora (forse) non ho sentito alcun sintomo d'astinenza.

Tuttavia è da una decina di giorni circa che sono abbastanza nervoso-stressato senza che riesca ad identificare una particolare causa (lavoro, famiglia ecc.)

Ricordo che sono diabetico da più di 30 anni, ho avuto 2 ricadute in passato per morbo di Basedow.

Nell'ultima visita diabetologica è venuto fuori che avevo 96 battiti al minuto stando seduto da un bel po', ho perso 1 kg in 3 mesi ma guadagnato ben 5cm di girovita, nonostante una dieta "normale" e palestra regolare.

Naturalmente ho fatto subito gli esami della funzione tiroidea ma è risultato tutto nella norma.

Indosso da qualche anno uno smartwatch che mi rivela il polso (non sempre azzecando però) e controllando i dati posso dire che mediamente di giorno, anche se seduto al pc, non vado mai sotto gli 80-85 bpm (110 appena inizio a camminare...), mentre di notte scendo a 65-70 (prendendo almeno 15 gocce di EN per dormire però). In una visita con ECG per certificato sportivo fatta lo scorso novembre però non è emerso nulla di strano.

La mia domanda è: E' possibile che questa situazione di ansia-tensione-battiti elevati sia tutto un circolo vizioso dovuto anche alla mancanza dell'Elopram?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Se lei pensa a sintomi di astinenza da Elopram assolutamente no, visto che per qualche mese è stato bene,
E' possibile che siano ritornati i sintomi per i quali si stava curando con l'Elopram. E' anche possibile che questa volta siano diversi,e lei non li riconosca.
La tachicardia, che poi è modesta, può essere legata alla tensione nervosa.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-