Utente 425XXX
Salve ho 18 anni e in seguito a un lutto di un mio parente e una mia ospedalizzazione sono stata abbastanza male e sono amdata da uno psicoterapeuta che mi ha detto di avere ansia da separazione. Io sto andando da circa 2 mesi e non ho chiesto di prendere farmaci,ma il problema è sorto in quanto tra una decina di giorni devo fare un viaggio di 5 giorni con la scuola..e non credo di riuscirlo a sopportare e a gestire. Mi crea tanti problemi questa cosa anche nelle relazioni. Quindi se chiedessi allo psicoterapeuta di darmi qualche farmaco o qualche cosa qualsiasi per stare tranquilla almeno 5 giorni. Solo 5 giorni. Sarebbe utile?Questo viaggio per me sta diventando un incubo

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
In considerazione di questi sintomi forse è opportuno prendere in considerazione l'idea di una terapia farmacologica.
La psicoterapeuta può prescriverle farmaci solo se è un medico-chirurgo. Altrimenti deve consultare uno psichiatra.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Ho letto delle informazioni sui farmaci ansiolitici..esistono dei farmaci ansiolitici senza effetti collaterali? Ho solo 18 anni...

[#3] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Qualsiasi farmaco che funzioni ha effetti collaterali. Non esistono farmaci senza (possibili) effetti collaterali, dall'aspirina in su.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-