Utente 491XXX
Salve, da circa tre mesi, dopo una diagnosi di depressione, mi è stata prescritta sertralina 50 mg al giorno e litio 750 mg al giorno. Inizialmente, intendo dopo un mesetto, qualche piccolo effetto riuscivo a notarlo, ma nell'ultimo periodo è come se stessi tornando all'inizio. Mi sento sempre più giù, senza forze, non voglio vedere nessuno, non voglio e non riesco a fare niente e spesso ho voglia di sparire. Sono decisamente triste e diciamo con il giramento di scatole, mentre all'inizio della terapia, come avevo detto, stavo meglio da questo punto di vista. Vorrei farvi delle domande. Il litio perché viene prescritto per la depressione? C'è la probabilità che la dose di sertralina sia troppo bassa o che non sia in qualche modo "il farmaco giusto"?
Inoltre soffro anche di forte ansia, senza attacchi di panico, ne ho avuti pochissimi e non fortissimi. L'ansia non mi ha mai abbandonato un giorno, neanche dopo l'inizio della terapia, quando qualche altro sintomo si è affievolito e questo mi porta anche a dormire poco e molto male. Credete che alazando la dose di sertralina, questo possa cambiare? Voi in quali casi consigliereste un farmaco benzodiazepinico?
So che non potete sostituire il consiglio del medico che mi segue, chiedo solo dei consigli o quantomeno dei pareri. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
L’utilizzo di uno stabilizzante indica la presenza di una patologia dell’umore non identificabile solo nella depressione.

Il dosaggio di sertralina può essere basso ma dipende anche se assume un farmaco brand piuttosto che un farmaco generico.

La situazione va rivalutata in modo più specifico.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it