Utente 324XXX
Salve Dottore sono un ragazzo di 40 anni da circa 5 anni ha causa di un lutto in famiglia assumo entact 20 mg 1 cp più xanax 1 mg RP al mattino, al pomeriggio xanax 0.50 mg 1 cp e prima di coricarmi felison 30 mg 1 cp e 30 gocce di talofen.
Dal 19 aprile la mia pschiatra ha deciso di iniziare a scalare l'entact, che a quanto pare non mi fa più effetto, introducendo nella terapia il daparox facendomi questa scaletta per la sospensione dell'entact :daparox 20 mg mezza cp insieme entact 20 mg mezza cp per quattro giorni;entact 20 mg mezza compressa insieme a una compressa di daparox 20 mg per otto giorni;finito entact iniaziare solo il daparox 1 cp e mezza da 20 mg per quattro giorni poi continuare la terapia con il daparox 2 cp per almeno sei mesi o più.
Tutte le compresse le assumo al mattino dopo colazione.
Adesso sto assumendo 2 cp da 20 mg l'una di daparox da 2 giorni ma mi sento ancora un pò depresso.
Secondo lei è giusto il metodo di sospensione e introduzione dei farmaci?
E' normale sentirsi ancora depressi? entro quanto farà il suo pieno effetto il daparox?
Distinti saluti.
A.G.

[#1] dopo  
Dr. Marco Paolemili

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Il metodo di modifica della terapia è corretto. Il motivo per cui non ha notato miglioramenti del tono dell'umore è, in prima analisi, il tempo, che è ancora relativamente breve. Tuttavia, se dovesse avvertire ancora un peggioramento nei prossimi giorni, consulti il suo psichiatra. Il farmaco nuovo protrebbe non essere il più efficace per lei e il collega saprà proporle altro.
Dott. Marco Paolemili
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale
www.mens-sana.biz

[#2] dopo  
Utente 324XXX

Grazie mille per la gentile risposta.
Distinti saluti.