Utente 503XXX
Salve a tutti. Ho bisogno con urgenza del vostro aiuto. Purtroppo circa 3 giorni fa o anche più ho fatto una cosa che non avrei dovuto fare. Avevo fatto alcuni tiri ad una canna composta principalmente da tabacco e fumo. Mi è successo di provare più volte una canna, ma fortunatamente tutti gli effetti che mi hanno dato dopo un giorno sono sempre passati. Premetto anche che sono fumatore di sigarette da un po’, e fin qui non ci sono problemi. Ma il problema è questo: quando quei 3 giorni fa ho fumato, si, mi è arriata la cosiddetta “botta”, ma il problema è che dal giorno dopo nonostante la fine degli effetti fino ad adesso sia da fermo che da mobile ho questa continua sensazione di barcollare: mi è capitata nella vita, ma solo quando ero stanco morto o intontito per aver dormito troppo poco. Ma questa sensazione me la sto portando per giorni e mi sta mettendo i bastoni tra le ruote e mi sta dando molte paranoie, perché penso proprio che si tratti di una perdita di equilibrio, infatti spesso mi capita di sbattere su delle porte o qualche oggetto senza che io voglia, e ogni volta che mi voglio sedere sulla sedia o sul letto mi ci butto a peso morto perché ho difficoltà a restare in piedi. Ma questa sensazione non finisce qui, mi perseguita anche quando sono seduto e sono steso al letto, quando sono steso mi sento andar sù e giù lentamente, come se stesso fluttuando, quando sono in piedi dondolo avanti e indietro lentamente senza volerlo, e questa sensazione mi dà così fastidio che ieri pomeriggio ho perso la pazienza, ho iniziato ad urlare e arrabbiato mi sono messo a camminare velocemente attorno al tavolo per vedere se riuscivo a mantenermi dritto.
E sono in ansia perché ho letto che si potrebbe trattare anche di alcune lesioni neoplastiche che interessano il cervelletto, che non si posso rimediare. E non voglio aver lesionato nulla perché se dovessi vivere con questo problema tutti i giorni la farei finita.
Aiutatemi, non so cosa e come fare. Ho sbagliato a fare quel che ho fatto, ma se mi aiutaste a darmi delle soluzioni ve ne sarei veramente grato.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Si tratta di incidenti comuni in chi fuma, che parrebbero dovuti a una predisposizione ai disturbi d'ansia, per cui quello che chiama "paranoia" si innesca a seguito di una canna, come potrebbe anche innescarsi da solo. Anche senza canna, chi ha questi fenomeni tende poi a trovare una possibile spiegazione (il caldo, la stanchezza, le emozioni forti etc o quant'altro).
Se è un disturbo che comunque ciclicamente si ripresenta, o non va via in pochi giorni da solo, vada a farsi valutare da uno psichiatra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 503XXX

Grazie mille dottore per la risposta. Lei saprebbe dirmi per caso in quanto tempo potrebbe passarmi il sintomo?

[#3] dopo  
Utente 503XXX

Salve, dottore.
Mi sono reso conto che la mia sensazione di instabilità potrebbe essere dovuta con alte probabilità alle vertigini da cervicale, perché purtroppo in tutti questi giorni non ho dormito per niente bene, sono stato scomodo a letto senza cuscino addormentandomi sul divano davanti alla televisione, perché purtroppo nella stanza mia sta facendo troppo caldo e non volevo dormirci. Premetto che ho 16 anni, e questo dovevo dirlo perché penso sia importante sapere quale tipo di fisico abbia. Ho parlato con alcuni miei amici, che fanno uso abitualmente di erba, fumo o ecc... Loro mi hanno appunto detto che si tratta di una mia ansia, perché si, è vero che io ho un tipo di reazione al thc e loro un'altra, però la sensazione di "sballo" dura mediamente alcune ore e il giorno dopo magari quando ci si è appena alzati si può vivere nella situazione temporanea di "hangover": ossia una sensazione di giramenti di testa o instabilità che dura mediamente due ore se non tre, poi finisce tutto, anche se il thc rimane nel sangue. La prima volta che ho provato infatti mi ha dato i suoi effetti, ma il giorno dopo mi sono alzato molto pimpante e non avevo nessun sintomo di quel tipo. Ero perfettamente in forma, ecco. Adesso fortunatamente sono più sollevato anche se pure in questo momento seduto davanti al computer sto avendo questo sintomo, e davvero, mi creda, è stressante, soprattutto quando sono seduto o steso. Visto che, ma non so se è sicuro, ma secondo me si, se si tratta di una vertigine da cervicale da stanotte in poi cercherò di dormire comodamente evitando i ripetere questo errore. Intanto mi farebbe comodo andare a farmi delle visite, visto che purtroppo non mi sono state mai fatte le analisi del sangue. Se necessario, mi farò prescrivere dei medicinali per rimediare, se il sintomo si presenta nonostante i miei tentativi di un riposo confortevole. La aggiornerò non appena riceverò notizie. Comunque grazie ancora per la sua risposta!