Utente 499XXX
Buongiorno, da qualche tempo soffro di ansia e, negli ultimi tempi, spesso e volentieri sento in gola come se vi fosse un groppo che mi da problemi con la respirazione.
Credo sia un problema a livello psicologico, siccome ogni qualvolta il problema si presenta, bevo un po' di acqua o altro liquido e la sensazione di groppo in gola va pian piano a diminuire.
Da qualche tempo la mia vita e' alquanto altalenante.
Sono tornato a vivere in italia dopo 3 anni in Inghilterra siccome, gli ultimi mesi in terra straniera, li ho passati in solitudine siccome lavoravo troppo e lo stress era a livelli altissimi, quindi sentendomi solo (non avevo ne' famiglia ne' un partner con me) ho deciso di tornare a casa.
I primi mesi li ho vissuti bene, ho cominciato a lavorare e la mia vita era migliore di quella che avevo trascorso nei 4 mesi precedenti.
Poi il lavoro ha cominciato a prendere una brutta piega, il salario concordato in sede di colloquio non era quello che mi ritrovavo in busta paga ed ho deciso quindi di lasciare il posto di lavoro.
Si sono ripresentati alcuni sintomi che provavo nei periodi di stress in terra straniera (umore altalenante, poca voglia di uscire ma, sopratutto, ansia durante i pasti, che molte volte mi impediva di finire il pranzo o la cena).
Dopo un mese circa ho trovato un nuovo lavoro, inizialmente tutto bene ed ero contento, ma a giugno e' successo un fatto che mi ha stravolto e da allora le ansie sono peggiorate e mi sveglio spesso di umore pessimo.
Nel mese di giugno sono stato con amici ad Amsterdam, dove ho consumato della cannabis (seppur in piccole dosi, siccome non sono un consumatore) e son stato parecchio male, cominciando a sentire la gola secca e continuavo a bere, dovevo continuare a deglutire e mi sentivo addosso una forte paura della morte.
Il tutto e' durato circa 1 ora, poi nulla piu'.
La settimana successiva sono uscito a cena con gli stessi amici e, nel dopo cena, mi son sentito nuovamente male con sintomi simili a quelli che mi sono accaduti in Olanda, ma senza consumare droga alcuna (da quel giorno ad Amsterdam non consumo piu' nemmeno alcolici). Nei giorni successivi ho dormito circa 14 ore al giorno per 3 giorni, spesso svegliandomi con l'umore sotto i piedi, col pensiero che io stia sprecando la mia vita, ma dopo 10 minuti tutto passa.
Ne ho parlato col medico di base il quale mi ha prescritto Xanax 0,25 1 cp al giorno ed ho anche fatto una prima visita psichiatrica, nella quale e' emerso un fortissimo stress.
Vivo la mia vita normalmente, vado a lavorare ed esco senza problemi, ma il groppo in gola non vuole andarsene e non so piu' che fare.
Tra circa 10 giorni andro' con gli amici in vacanza ma ho paura che mi accadano situazioni come quelle vissute ad amsterdam e la settimana successiva.
Mi consigliate una visita neurologica o cosa dovrei fare? Il buon umore non mi manca, ma a volte e' dura e, sopratutto, vorrei evitare di stare male quando saro' lontano da casa e non avro' i miei spazi per calmarmi.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

" nella quale e' emerso un fortissimo stress." Che però è un modo di dire, interessa più la diagnosi formale, che dovrebbe essere stata fatta. Ha avuto manifestazioni che per esempio possono essere di panico, e chiaramente in alcune circostanze ma anche senza motivo esterno si ripresentano.
La visita psichiatrica l'ha fatta, le è stata data una cura ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Salve Dottore,
lo psichiatra ha mantenuto lo stesso dosaggio di Xanax prescrittomi dal medico di base sino a fine agosto, poi mi ha detto di dimezzare sino a nuova visita psichiatrica, che avro' verso fine settembre.
Il problema e' che da qualche giorno il groppo in gola si ripresenta piu' spesso, specialmente quando penso alle vacanze che avro' a breve.
Quando penso a questa vacanze mi viene la paura che non riesca ad affrontarle.
Puo' essere questo il motivo del groppo in gola piu' frequente?
Ogni volta che esco con gli amici che mi han visto star male provo le stesse sensazioni avute ad inizio giugno, ma bevendo un po' d'acqua il tutto passa ma mi sento sempre un po' inquieto.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non capisco il motivo di questo sostanziale non intervento al momento. Non ha una cura significativa, semplicemente un sintomatico che nell'arco di un mese comunque non funzionerà più.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it