Utente 486XXX
Salve dottori,
Vorrei sapere se per qualche tiro di canna tagliata chissà con quali schifezze del mercato nero illegale sia possibile riportare danni organici neurologici; non parlo di conseguenze psichiatriche (quelle so che è possibile riportarle, anche in base alla predisposizione individuale). Io mi preoccupo che eventuali sostanze tossiche possano essere penetrate nel tessuto nervoso e scatenato una risposta infiammatoria che puó aver avuto danni permanenti a livello organico. È possibile una cosa del genere? Il fatto è che io da quel giorno che ho fumato,qualcosa in me è cambiato. È possibile che per pochi tiri di quelle sostanze tossiche, ci sia stata qualche risposta infiammatoria particolare e qualche danno a livello organico permanente? Come funziona l'infiammazione nel cervello, puó avvenire per quantitativi minimi di sostanze tossiche e puó avere danni gravi? Oppure, seppur ci fossero sostanze tossiche, le conseguenze sono solo di natura psichiatrica con slatentizzazione di alcuni disturbi come ad esempio succede per l'ansia? In quest ultimo caso sarei relativamente più tranquillo
Grazie in anticipo per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Lei dice "non parlo degli effetti psichici", e invece esprime esattamente quel tipo di sintomi, la paura di aver riportato danni di tipo non specificato, con tutta un'immagine mentale che si è fatto (danni al tessuto nervoso, infiammazione) etc che naturalmente sosterrà essere basati su percezioni sue.
Le consiglio una visita psichiatrica, così da capire di che tipo è questa preoccupazione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it