Utente 508XXX
Buonasera,
Chiedo questo consulto perché sono un po' preoccupato riguardo le mie attuali condizioni di salute.
La scorsa settimana (in particolare mercoledì, giovedì e sabato) ho assunto per la prima (e ultima) volta in vita mia dell'hashish per via inalatoria.
L'assunzione nella giornata di giovedì è stata seguita da ansia, paranoia, lievi allucinazioni visive e uditiva, capogiri e notevole diminuzione della sensibilità "della pelle" (non saprei in che altro modo spiegarlo). Nella giornata di venerdì non ho fumato e mi sono sentito relativamente bene. Sabato sera ho voluto provare un'ultima volta e riguardo la serata ho un vuoto di memoria, quindi non ricordo quanto io abbia fumato, ricordo solo di essermi sentito estremamente spossato e assonnato e di essere quindi andato a dormire. Domenica mattina mi sveglio verso le 9 (dopo essere andato a dormire alle 4) convinto fosse tutto a posto come lo era stato la mattina di venerdì. Invece si presentano subito forti capogiri accompagnati da una sensazione di "distacco dalla realtà" a cui seguono poi ansia, difficoltà di concentrazione e ragionamento, insonnia, disturbi della memoria, alterazioni sensoriali, e apatia. Dopo analisi di sangue e urine la diagnosi è stata di disturbo ansioso "slatentizzato" dall'assunzione di THC. Premettendo che sono una persona estremamente ansiosa: è possibile che si tratti di ciò, come fosse una sorta di autosuggestione, nonostante io mi fossi svegliato assolutamente tranquillo e convinto che fosse tutto passato? Le analisi hanno confermato che in ciò che ho fumato non vi era alcuna altra sostanza psicotropa tra quelle cercate (cocaina, oppiacei, benzodiazepine ecc) e mi è stato spiegato quanto sia improbabile che poche assunzioni di cannabis possano aver causato qualsivoglia tipo di danno. Ciononostante non riesco a smettere di pensare che i sintomi che mi disturbano siano causati da un problema fisico e non psicologico e che l'utilizzo di cannabis abbia fatto qualcosa. È possibile?
Ringrazio in anticipo per la risposta, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
L'uso di cannabis ha provocato questi sintomi.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.framcescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Grazie mille. Secondo lei è possibile che io abbia provocato un danno neurologico permanente? Magari è una domanda stupida ma dopo giorni così non so davvero più cosa pensare.