Utente 453XXX
Salve, Dalla mia storia clinica capirete tanto. ho smesso la cura di 15 gocce daparox e una compressa brioplus e vagostabil 3 settimane fa. La depressione dura da marzo scorso... con alti e bassi.Ho lasciato il mio fidanzato... l ho fatto soffrire... ha riprovato a parlarmi negli ultimi mesi, ma niente,un blocco continuo. Lui si sta arrendendo e mi fa male. Ma non può fare altrimenti,è sei mesi che lo tengo lontano. Da più di un mese sono peggiorata... tutti i giorni sono tormentata dal desiderio di stargli accanto, poi dall'ansia nello stare con lui, dal senso di colpa per il dolore che gli ho provocato, dalla paura e angoscia al sol pensiero che si trova un altra in futuro ... mentre lo allontano io... e gli dico che voglio che sia felice e che un giorno troverà chi lo ama davvero. Una grande contraddizione vive in me... rabbia e angoscia, dolore, instabilità e confusione.Non vedo un futuro,Non voglio futuro,ogni tanto quando sto meglio la sera un ora o più penso ad un giorno che starò meglio, e penso di tornare da lui,di sposarlo ecc. Ma la paura mi assale. Non ho più interessi. Cerco scuse,:Sono depressa forse per il dente del giudizio,ho fatto una domanda ieri, mesi fa pensavo che fosse colpa della sindrome premestruale,di ormoni.Non provo più felicità. La colpa è solo mia e della mia mente. Nel 2017 da marzo a settembre sono andata da una psicologa, ma inutile,usava la psicoterapia, ma mi raccontava più cose sue personali e non era tanto imparziale. Aveva sue opinioni e poi ha usato metodi yoga con me e musica zen... cosa che mi ha dato fastidio e che va contro le mie convinzioni religiose. Sta di fatto che ho tutti i sintomi tipici
Abulia
Aggressività
Alessitimia Angoscia
Apatia Astenia
Aumento dell'appetito
Calo del desiderio sessuale Capogiri Comportamento suicidario Depersonalizzazione Derealizzazione Difficoltà di concentrazione
Disforia Disturbi d'umore
Esaurimento nervoso
Fiato corto Incubi Pensieri suicidi Isolamento sociale Letargia
Mal di testa Nervosismo Nodo alla gola Sonnolenza Nausea

Non voglio fare più niente, la mia famiglia è preoccupata. Mi sono imbruttita,non ho nessuna passione, ormai faccio capire alla mi famiglia che voglio morire, Ho cercato su Internet come morire, ma di Certe cose non ne ho coraggio... piango sempre e il mio cervello è stanco... Ho cercato gli Xanax a casa perché ho letto che prendendone una dose massiccia ti può venire un colpo ai polmoni.Non li ho trovati. Dopo mi sento in colpa per aver avuto queste intenzioni,perché sono credente e sento che forse nemmeno Dio mi ama più. Dormire è la cosa più bella. Non mi amo. L unica cosa che mi è rimasta è l orgoglio perché non voglio far godere chi mi ha fatto del male...Comunque ci provo per l ultima volta...Voglio sapere per me cosa è meglio , psicologo, psicoterapeuta o psichiatra? Ci voglio provare l ultima volta, Anche se non ho più speranza. È come se stare bene è un' utopia.
Grazie in anticipo. niente yoga, ipnosi e training autogeno.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Ignazio Cattaneo

24% attività
8% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
BORGOMANERO (NO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
Buongiorno, la Sua condizione può certamente trarre beneficio da un inquadramento diagnostico e da un intervento di cura commisurato e costruito su di ciò.
E’ necessario quindi riferirsi, al più presto, ad uno specialista medico psichiatra.
Può riferirsi ad uno specialista privato o all’ambulatorio di riferimento territoriale (Centro di Salute Mentale) chiedendo all’ASL l’ubicazione.
Dr. Carlo Ignazio Cattaneo

[#2] dopo  
Utente 453XXX

Grazie.
Mi vergogno di questa situazione. Ma devo fare qualcosa... dove c è più privacy?

[#3] dopo  
Dr. Carlo Ignazio Cattaneo

24% attività
8% attualità
12% socialità
VERBANIA (VB)
BORGOMANERO (NO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
La privacy è garantita per legge in qualunque ambulatorio e da qualsiasi medico.
Stia tranquilla e prenda un appuntamento.
Dr. Carlo Ignazio Cattaneo