Utente 502XXX
Salve. Sono un ragazzo di 28 anni con dei seri problemi che negli ultimi 2-3 anni sono venuti (tragicamente) a galla, avendomi fatto prendere una denuncia e, 2-3 anni dopo, un licenziamento a lavoro per lo stesso motivo, quest'ultimo fatto mi sta realmente mandando in depressione:

Questo problema che si è reso più evidente (e molesto anche per altre persone come ho scritto) credo nasca dal non aver mai avuto contatti con l'altro sesso, neanche un bacio. Questa verginità persistente, data soprattutto da una timidezza atavica che non mi ha mai permesso di provarci seriamente con una donna, nel tempo è come "sedimentata" e ha creato in me delle perversioni (parafilie più propriamente dette), ma se fino a pochi anni fa riuscivo a sfogarmi con la pornografia e l'autoerotismo, col tempo (e soprattutto con l'avvento DEI SOCIAL!) hanno fatto emergere un lato esibizionista di me che mai avrei creduto di avere, come se lo schermo del pc o smartphone fossero delle barriere che mi proteggono dal mondo reale e dove mi posso esporre....il bisogno di mostrarmi nudo o di mostrare almeno i miei genitali, prima in modo "innocuo" su persone consenzienti (in chat gay, e io non sono gay ma come ho detto l'ho fatto per il puro esibizionismo), e poi, purtroppo, con donne che non volevano, pensando di farle piacere.

Va a finire che per questo motivo sono stato denunciato per "Molestie e disturbo alla persona" tramite social, per aver mandato decine di foto hard a una mia ex compagna di classe che, dopo mesi, si è stufata ed è passata a vie di fatto....


Dopo questo fatto ho cercato di lavorare su me stesso (cancellandomi da facebook, da instagram, dovunque) ma purtroppo non da Whatsapp (che dovevo per forza usare per lavoro)....ebbene, un paio di mesetti fa ci sono ricascato e dopo aver instaurato una conversazione di normale cortesia con una cliente, mi sono spinto più in la e dalle avances sono passato a rimandare 1-2 foto del mio pene...

Inutile dire che questo ha provocato il mio licenziamento in tronco...questo evento mi ha fatto piombare nel buio: malato, denunciato e ora anche disoccupato, ho deciso finalmente di seguire un percorso psichiatrico che possa farmi riprendere in mano la vita...


Che cosa ne pensate, voi specialisti?

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Cosa è emerso dal percorso psichiatrico che ha intrapreso?


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 502XXX

In realtà per ora ben poco perché ho fatto solo una visita

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
una visita può essere sufficiente per inquadrare alcuni aspetti dei suoi disturbi e per la prescrizione di un trattamento efficace
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it