Utente 508XXX
Qual'è l'andamento della schizofrenia paranoide? Si può guarire? Ci si può convivere bene e fare una vita normale? Quali sono le tempistiche di un raggiungimento del benessere da quando ci si inizia a curare?
Si soffre per il resto della vita? I farmaci vanno presi per sempre?

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
La schizofrenia paranoide è una malattia che ha un decorso variabile nell'intensità dei sintomi, si ammette che possa anche avere un decorso "residuale", cioè spegnersi dopo una prima fase e tornare in fase "attenuata" e compatibile con un adattamento sufficiente.
In generale però è una malattia che dura nel tempo. Si tratta di una malattia di cui la persona è in generale poco consapevole, o per niente, quindi non è facile impostare una cura continuativa che la persona comprenda bene nella sua funzione.
Alcuni sintomi rispondono meglio di altri, cioè quelli tipo allucinazioni e deliri. Altri invece come l'appiattimento affettivo o la perdita di spinta vitale o di interessi sono più difficili da trattare, ma non è detto che la persona ne soffra.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Grazie per la tempestiva risposta.
Io soffro di schizofrenia paranoide e dico sempre di stare male tutto il giorno. A volte mi chiedono il motivo, ciò che scatena il mio malessere e faccio fatica a trovarlo. Intendeva questo nel dire che si è poco consapevoli? Cosa intende che è difficile impostare una cura continua in cui il paziente non comprende la sua funzione? I motivi per stare male ci sono e non vengono riconosciuti? Grazie