Utente 461XXX
Ho già postato questa domanda ma non ho ricevuto risposta, spero vivamente mi rispondiate.
La mia terapia era Zoloft 75 mg e Solian che da 100 mg ho scalato per mesi portandolo a 0. Dopo averlo interrotto sono stata molto male cosi lo psichiatra mi ha prescritto il Prazene 7 gocce x 3 volte al giorno.
Sono passata a un dosaggio di 7 gocce mattina e 7 la sera riducendo quindi il dosaggio da 3 a 2 volte al dì perchè con 7 gocce 3 volte al giorno dormivo in piedi e avevo sempre mal di testa. Ho notato una differenza sostanziale da quando ho riniziato il blister della pillola anticoncezionale Gracial. Nel senso che all'inizio anche con 7 gocce 3 volte al di la sonnolenza non era eccessiva e mi svegliavo bene. Ora da quando riprendo la pillola il sonno è diventato molto molto pesante tanto che la mattina non riesco a svegliarmi e mi sveglio già stanca. Seppur riducendo la somministrazione da 3 a 2 volte al giorno riscontro comunque una sonnolenza e debolezza eccessiva rispetto al dosaggio minimo di 7 gocce. Documentandomi leggendo i bugiardini ho letto che effettivamente i contraccettivi orali aumentano l'effetto sedativo delle benzodiazepine, cosa che se non sbaglio fa già di per se anche lo Zoloft. La domanda è:

E' possibile che seppur un dosaggio minimo come 7 gocce mattina e 7 la sera siano molto amplificate da Gracial? Oppure questo succede se i dosaggi sono più alti?

e' la prima volta che prendo una benzodiazepina con un emivita così lunga (prima prendevo lo xanax al bisogno) e ho quindi paura che assumendoci insieme farmaci che ne potenziano l'effetto (Zoloft e Gracial) io abbia una sovraddosaggio che possa essere pericoloso vista la debolezza e sonnolenza che mi sento. Insomma vorrei sapere se queste interferenze ci sono anche a dosaggi cosi bassi. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
In realtà lei ha ricevuto risposta ma evidentemente vuole per forza autogestire la terapia farmacologica senza seguire le indicazioni prescrittive.

Una preoccupazione di questo genere per così poche gocce secondo il mio parere è sintomo di una condizione psichica sottostante non in compenso che va valutata appropriatamente dal suo specialista.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 461XXX

Salve dottore, in realtà non ho ricevuto risposta come potrà lei stesso controllare tanto è vero che ho ricopiato la domanda dove anche in questo caso non ho ricevuto risposta.
La medicina insegna che, soprattutto per gli psicofarmaci, la risposta individuale è soggettiva, ciò che a lei può fare bene a me può fare male. Chiedevo comunque un parere su linee generali riguardo cambiamenti che io ho sentito sul mio corpo, ma a quanto pare continuo a non riceve risposta.
Eppure la domanda mi sembra semplice: esiste una forte interazione tra i due farmaci che potenzia l effetto del prazene?

Se io prendo 7 gocce ma insieme mi prendo altri 2 farmaci che me ne fanno avvertire fisicamente 20 mi sembra normale che uno voglia aggiustare il dosaggio!

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
E ne discute con il suo psichiatra e non on line poi sentendosi autorizzata ad autogestire la terapia.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 461XXX

Per prima cosa io sto chiedendo online non a dei magazzinieri ma a degli psichiatri laureati che fanno questo di professione.
Seconda cosa non capisco perchè continua a dire "autogestire la terapia" quando io ho chiesto semplicemente se ci può essere una interazione tra due farmaci, domanda a cui uno psichiatra dovrebbe saper rispondere e che infatti mi risulta rispondiate sempre a domande di questo tipo, dopotutto questo portale serve a questo!
Non ho chiesto ne una diagnosi ne un cambio di terapia, che giustificherebbe il suo discorso di rimandarmi a visita, ho fatto una semplice domanda su una possibile interazione. Dove è questa autogestione?
Comunque lei tatto 0 verso una persona che è in difficoltà e cerca una soluzione, e menomale che è pure uno psicologo!!
Arrivederci