Utente 516XXX
buongiorno

ho 31 anni, sono stato in cura per 3 anni con sertralina con un dosaggio di 25mg ( inizio 25 poi 50 e dopo 7 mesi 25mg) poi sospeso ad agosto per attacchi di ansia e depressione (in particolare avevo una polarizzazione su dei problemi odontoiatrici ormai passati e guariti). a novembre mi è tornata l'ansia (per stress e un dolore stagionale ad un dente), ho cercato di resistere per un po utilizzando solo en in caso di bisogno ma niente ho ricominciato a riprendere con la setralina (prima settimana 25mg ed ora 50mg da 1 giorno). insieme il mio medico psichiatra mi ha prescritto lo xanax 0,5mg rp ed in caso di bisogno di assumere en 15 gocce (che ho usato appena mi è tornata l'ansia e funziona benissimo). volevo un parere sul usare xanax ed en in concomitanza può dare problemi.
in oltre lo xanax dopo una mezzora mi provoca delle fitte al petto ed exstrasistole. purtroppo il mio psichiatra ora è in ferie e non riesco ad avere un suo parere.

grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
en e xanax sono due benzodiazepine e, in quanto tali, hanno il medesimo meccanismo d'azione. l'en ha un effetto più lungo e lo xanax è più potente. il rischio nell'associarli consiste sostanzialmente nel sommarsi degli effetti, praticamente molto simili, dei due farmaci. se le dosi non sono alte non ci sono problemi. se lo xanax le provoca sintomi fastidiosi come descrive ne parli appena possibile col suo psichiatra, magari è un "effetto paradosso" (fastidioso ma non pericoloso in genere). lo psichiatra deciderà se sostituire lo xanax o usare soltanto l'en che, dato il lungo effetto che dicevamo, non ha bisogno di preparati "rp".
diciamo che comunque, in linea di massima, non occorre utilizzare due benzodiazepine diverse in associazione, si legano entrambe agli stessi recettori ed hanno effetto ansiolitico, miorilassante, ipnotico ed anticomiziale (a patto che i dosaggi siano idonei).
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com

[#2] dopo  
Utente 516XXX

intanto la ringrazio dottore.
ho parlato con il medico di base che mi ha visitato e mi ha detto che per quanto riguarda le extrasistole può essere normale e dovuto comunque allo stato ansioso
resta il dubbio sull effetto del xanax (0,5mg rp) in quanto mi sembra che come effetto sia meno potente dell en (15 gocce e sto bene per un bel po). mi ricordo che al psichiatra mi aveva detto che è più difficile interrompere con en rispetto allo xanox

[#3] dopo  
Dr. Mario Savino

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
non direi, tecnicamente l'en, avendo una lunga emivita, si riesce a scalare con maggior "dolcezza", maggior gradualità.
l'emivita di en è di circa 72 ore, quella di xanax è di 12 ore. per lo xanax rp, anche aumentando la durata del 70%, si resta su livelli più bassi direi.
Mario Savino
medico
Specialista in Psichiatria
www.mariosavino.com