Utente 330XXX
Dopo anni di cure infruttuose a base di ssri (sereupin, daparox, cipralex, remeron, trittico) che funzionavano a dovere solo con l'affiancamento di benzodiazepine, negli ultimi 3 anni ho utilizzato zoloft 50 mg + 0.5 risperdal su diagnosi di Doc senza compulsioni. A causa di assenza di effetti terapeutici, su nuova rivalutazione psichiatrica presso altro professionista, ricevo una diagnosi di Dag da trattare con efexor 75 + xanax rp 1mg (causa reazioni allergiche non posso assumere gabapentin, depakin, pregabalin). Lo psichiatra riscontra una resistenza farmacologica, umore buono, non necessità di procedere a psicoterapia. Ritiene lo xanax rp da 1mg maneggevole, stabile nelle 24 ore, utilizzabile nel medio/lungo periodo per scopi curativi mantenendo nel tempo un effetto vista la lunga emivita. Prossima rivalutazione tra tre mesi. Può essere una possibile soluzione ai miei problemi secondo la vostra esperienza?

P.s. ho aperto una nuova richiesta poiché ho inserito una replica identica in un altro consulto aperto con il dott. Pacini, la cui origine verteva riguardo un quesito di diversa natura.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
È una terapia corretta per il suo disturbo.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 330XXX

Grazie per la celere risposta. L'unico mio cruccio riguarda l'uso dello xanax visto il fatto che molti dottori dicono che dia fenomeni più o meno certi di assuefazione/dipendenza. Ma sei Lei dice che è una terapia congrua, non ho altri dubbi. Grazie di nuovo e buona giornata