Utente 480XXX
Salve da 13 anni assumo psicofarmaci per un problema di depressione e ansia non sono mai riuscito a smetterlo e ho sempre avuto problemi di sonnolenza e stanchezza quasi sempre l estate scorsa ho assunto il bupropione da 150 per 3 mesi e mi aveva fatto passare la stanchezza però mi ha portato in ipomania è ho dovuto smetterlo e sono rimasto solo con il deniban da 100.Ora da 3 mesi ho una grave ipersonnia dormo 12 ore di notte e 5 di giorno è non riesco più a fare niente.io vorrei sapere se si tratta di depressione o se il Solo deniban da 100 può crearmi questa cosa.inoltre vorrei sapere perché quando cerco di diminuire il deniban questa stanchezza sembra divenire anche più forte insieme all ansia che secondo me è un sintomo di astinenza.mi capitò nel 2012 Di dover dismettere lo zyprexa che mi causava una forte sedazione ma una volta dimesso la stanchezza e l astenia sono diventate anche più gravi mentre pensavo che mi sarei svegliato.vorrei sapere sinceramente se devo provare di dismettere i farmaci o provare a riprendere il bupropione.io soffro effetti collaterali da tutti i farmaci l unico sembra il deniban.quindi secondo voi questo quadro di ipersonnia cosa può essere?uso anche il rivotril ma a basse dosi.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Non è chiaro: zyprexa, e ora deniban 100 mg per depressione (?) ma poi parla di ipomania. La diagnosi esatta quale è ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 480XXX

La diagnosi sarebbe disturbo somatoforme. Io la scorsa estate ho assunto il bupropione insieme al deniban l ho dovuto smettere dopo 4 mesi per ipomania ma ora mi ritrovo sempre a letto senza riuscire più a fare niente ormai da 3 mesi sembra quasi che non sono nemmeno autosufficiente si tratta di ricaduta depressiva dopo l ipomania oppure che cosa può essere sono molto preoccupato

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Io francamente non vedo grande attinenza tra la diagnosi e le terapie (specialmente bupropione, olanzapina di solito si usa per altro). Parla di ricadute depressive, di ipomanie indotte, insomma tutto ciò porta verso diagnosi di altro tipo, e tornerebbero anche di più con le terapie fatte. Niente di cui allarmarsi, naturalmente, soltanto perché così non è molto chiaro per cosa effettivamente si stia curando.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 480XXX

Io chiedevo che cosa può essere questo quadro di stanchezza costante . Io di farmaci ne assumo pochi. Ora solo il deniban da 100 con poco rivotril. Vorrei capire cosa può essere E cosa si può fare.ho assunto psicofarmaci per 13 anni e ora mi ritrovo così.io ho paura che sia un danno dei farmaci che ho assunto per 13 anni oppure una mia strana risposta ai farmaci.non riesco davvero a risolvere questa cosa.

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si ma bisogna che legga le risposte.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 480XXX

Io volevo solo sapere se questa fase di ipersonnia e stanchezza é veramente una ricaduta depressiva in seguito all ipomania di questa estate e come fare a uscirne.mi sembra che l unica cosa possibile sia provare a riprendere l antidepressivo e poi una volta che sto meglio dismetterlo prima che mi porti in ipomania?Io infatti da 7 giorni ho ripreso il bupropione ma per ora non vedo grandi risultati.vorrei solo capirci qualcosa.

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La strategia la decide il suo medico, che già mi pare gliene abbia indicata una.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it