x

x

Paura di non dormire

Buongiorno, sono un ragazzo di 33 anni, da circa 4 mesi sto combattendo, dopo una notte che non sono riuscito a dormire bene , uno stato di ansia/agitazione con un peso allo stomaco e pianto che scaturiscono soprattutto quando la notte non riesco a dormire, che inizialmente il medico curante mi ha trattato con melacron e sedute psicologo, non avendo mai avuto un risultato migliorativo al 100 % pur dormendo la notte. Da 16 GG, dopo aver avuto una ricaduta, sempre dovuta allo stesso motivo di non aver dormito la notte , il medico curante mi ha dato terapia con Citalopram iniziando con 3 gocce ed ogni 3 gg aumentare una goccia fino ad arrivare a 10 gocce, prendendo Xanax per qualche GG 10 gocce solo la sera. Inizialmente sono stato meglio, tanto che riuscivo nuovamente a rilassarmi ascoltando musica, poi dopo una settimana e mezza, dopo aver sospeso lo Xanax, si sono ripresentati i sintomi ansiosi più forti, i quali li avverto già durante il giorno e mi preoccupa già per la notte che verrà che non dormirò (ho inoltre paura che non dormire mi possa creare problemi psicologici). Adesso sono arrivato a 8 gocce di citalopram ed il medico mi ha ridato Xanax da prendere per 10 gocce per un mese, anche 2 volte al giorno, continuando le sedute da psicologo. Secondo voi di cosa si tratta e la terapia è consona ? Specifico infine che questo disturbo l'ho avuto anche da piccolo alcune volte, ma sono riuscito a superarlo da solo in pochi GG, ora invece no.
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Se il problema è relativo alla mancanza di sonno per una/due notti nel mese non è detto che debba per forza essere introdotto un trattamento.

Se la situazione ha altri sintomi allora si può considerare che debba assumere la terapia.

Il punto è anche ristabilire il ciclo sonno veglia se è effettivamente alterato con prodotti specifici.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/