Utente 539XXX
Buongiorno

Da anni varie volte a settimana mi capita di avere dei brevissimi ricordi intrusivi della durata di pochissimi secondi.
Infatti se qualcuno mi parla di qualcosa o leggo qualcosa, improvvisamente mi 'accendo' e mi viene in.mente il ricordo molto nitido di averla già pensata/detta in tutt altra situazione, non come un dejavu dove hai familiarità per tutta la situazione.
Ad esempio con dei.miei amici, uno chiede a un altro dove sta lavorando, e mi viene il ricordo di un'altra situazione dove qualcuno chiede a qualcun altro la stessa domanda, spesso fra l altro che io ho già pensato di aver avuto quel ricordo. Dopo uno due secondi perde di nitidezza, fino a farmi dire che quello che ho ricordato è un.ricordo assolutamente non vero.

Ne.ho parlato col mio medico di famiglia, non.so se ha ben capito, ha detto che secondo lui è un problema di ansia e di iperattività della memoria e di attenzione su questa cosa e mi ha tranquillizzato su eventuali malattie neurologiche. Voi che ne.pensate?

Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

A Lei è venuta una preoccupazione rispetto a questo fenomeno, o no ? Visto che sono anche anni che capita ogni tanto e in maniera così circoscritta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Buongiorno e grazie per la rapida risposta.

Sì da molto fastidio, perché contestualmente a quando capisco che il ricordo è nuovamente un falso ricordo mi entra una forte ansia, con senso di freddo al torace. Poi tendo molto a ripensare al 'ricordo' se era realmente vero o no (e cosa.divertente a volte dopo un lungo pensare riesco a ricordare dove voleva portarmi quel flash).
Che potrei fare?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In tal caso ha senso farsi formalmente diagnosticare e farsi indicare un eventuale trattamento.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it