x

x

Problema risveglio precoce

da diversi anni mi sveglio in media attorno alle 5.
dormo 5 ore, 5 e 1/2 e mi sento stanco, non riposato a sufficienza.
dopo visita neurologica mi è stato prescritto citalopram per aumentare il livello di serotonina.
dormivo però ancora meno.
per cui il neurologo dopo 15 gg di terapia mi dice di sospendere per effetto paradosso.
mi prescrive serpax.
inizio con 7, 5 mg, in 3 settimane arrivo a 30 mg.
ho avuto nel frattempo dei dolori al torace e sensazione di malessere.
dopo un mese e mezzo di terapia, inizio a migliorare e dormo di più.
per 2 mesi e mezzo dormo bene, mi sento più riposato.
poi l effetto inizia a essere minore.
dopo un altro mese il neurologo mi dice che serpax ha fatto il suo lavoro alzando la serotonina.
ora dice di passare (x dtabilizzare) a atarax 25 mg direttamente (dicendomi che non c è nessun problema e nessuna dipendenza da serpax).
passato ad atarax passo le prime 2 notti in bianco, poi riinizio a dormire ma non molto, circa come quando non seguivo nessuna terapia e con sensazione di stanchezza durante il giorno.
a volte mi sveglio alle 4 o alle 5, dopo 1 ora magari mi riaddormento per brevi sonni...prendo atarax da 25 gg.
chiedo se condividete questa terapia, o se sia il caso di valutare alternative, magari naturali, visto che fin ora, a parte i 2 mesi con serpax non ho avuto risultati stabili.

grazie
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 37.7k 899 61
Il serpax è una benzodiazepina per cui non ha avuto alcuna azione sul reputake della serotonina (e non sui valori di serotonina) per cui ha funzionanti fino a quando non ha dato assuefazione.


Poi viene aggiunto un antistaminico per consentire il sonno come effetto collaterale se avverrà.


Direi di sentire il parere di uno specialista in psichiatria che possa fornire adeguate opzioni terapeutiche.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/