Tempo massimo di cura con ansiolitici e antidepressivi

Gentili dottori,
premetto di non aver mai sofferto di ansia, ma il 17 luglio dopo un anno di forte stress lavorativo, sono crollata, ansia e attacchi di panico.
Fino al 31 agosto ho assunto 10 mg di paroxetina e 0, 50 alprazolam al mattino, 0. 25 alprazolam pranzo e 0. 25 alprazolam la sera.
Da questa settimana ho eliminato 0. 25 alprazolam la sera perchè riesco a dormire di continuo senza svegliarmi durante la notte ma soprattutto perché gli attacchi di ansia e di paura di stare male li avvertivo al risveglio, perché il primo episodio si è manifestato di mattina.
Ad oggi, ho qualche episodio durante la giornata sporadico legato ad impegni lavorativi, siccome sono libero professionista.
Il dottore con cui sono in cura non mi ha dato "una scadenza", ossia fino a quando assumere ansiolitici.
Per caso potreste darmi linea guida in merito? Inoltre mi chiedo se la paroxetina sarebbe meglio assumere la dose intera di 20 mg.
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
L'ansiolitico tende ad esaurire la sua funzione dopo un mese di assunzione continuativa. Le forme a effetto ritardato possono invece mantenere una funzione anche a distanza di tempo. Tipicamente, in una cura standard per un disturbo d'ansia, l'ansiolitico si toglie con gradualità o meno dopo una prima fase di assunzione (gradualità dipende se uno è assuefatto o meno).

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
ok la ringrazio, l'assuefazione da cosa si determina?
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Intende dire come si fa sapere ? (si presume, dopo un periodo di assunzione regolare, o si ricava dal fatto che c'è astinenza da interruzione)
[#4]
Utente
Utente
Gentile dottore, è normale una ricaduta? Le spiego siccome sto per cambiare casa, il lavoro è stressante, questa mattina mi sono svegliata con un magone alla gola, sudorazione e tachicardia, ovviamente legato alla paura di ricadere in attacchi di ansia e di panico. Mi chiedo se è normale dopo un mese e mezzo il ripresentarsi di un episodio simile. La ringrazio, ho una tremenda paura
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
A questa dose di paroxetina non si prevedono effetti soddisfacenti.
[#6]
Utente
Utente
dottore grazie mille. Glielo chiedo apertamente, siccome sono titolare di studio e non posso permettermi di stare male o non reagire, posso assumere la dose intera di paroxetina da 20 mg senza spezzare la compressa informando anche il medico con cui sono in cura?
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.4k 1k 248
Non si possono dare indicazioni pratiche sulle terapie.
[#8]
Utente
Utente
Grazie mille dottore,
mi metto in contatto con il medico con cui sono in cura.
Buona serata