Utente
Salve a tutti, ho 22 anni e scrivo su questo sito con la speranza che qualcuno possa aiutarmi. Ho sempre sofferto di ansia e attacchi di panico fin da piccolina, con sintomi di derealizzaZione. Dopo aver avuto un bimbo 5 anni fa ho avuto la depressione con tanto di attacchi di panico, ho cominciato a curarmi due anni fa con cipralex e Xanax, ne prendevo 20 mg di cipralex e 0, 25 di Xanax una al mattino una al pomeriggio e una la sera. Ho sofferto di grave ipocondria. Da allora cominciai a stare bene con quando poi sono stata benissimo e mi ripresi la mia vita in mano. Stavo buttando tutto in aria anche con mio marito per colpa mia non volevo più uscire, mangiare stavo sempre male e debole. A gennaio si quest’anno lasciai la cura di botto senza controllo del medico. Stavo molto bene con quando non ho avuto una brutta lite con mio marito dove l’ho lasciato perché ho avuto confusione sui miei sentimenti. Alla fine le ho fatto del male. Senza di lui non riuscivo a stare e siamo tornati assieme: ho cominciato a capire quanto realmente io lo amo e quindi ho cominciato ad avere brutti sensi di colpa per averlo trattato male inutilmente. Da quel giorno ho cominciato a vivere di nuovo nella mia bruttissima derealizzaZione, mi sveglio al mattino nervosa e confusa come se non sapessi dove mi trovo. La notte chiuso gli occhi per dormire es entro in uno stato confusionale. Ho fatto un sacco di controlli, tac alla testa ecc. ma niente. Tutto nella norma, sono io che quando mi vengono questi sintomi così anche se sono felice penso che sia qualche grave malattia mentale. Penso di essere affetta da disturbi mentali, mi privo di uscire perché ho sempre crisi di derealizzaZione seguite da forti tremori e comincio a paralizzarmi. La settimana scorsa sono andata dallo psichiatra, il cui mi garantisce che sono forti attacchi di ansia e attacchi di panico. Che non ho nessuna malattia mentale e che ho solo molta ansia e panico. Mi sento sempre stanca e me ne vado fuori di testa, mi sembra di essere pazza. Penso che se ricomincio la mia solita cura che mi ha prescritto posso avere una sindrome serotoninergica con 20 mg si cipralex e quindi me ne vado ancora più fuori di testa sapendo che ho anche paura di riprender i farmaci. Alcune persone mi dicono che prendendo ansiolitici e antidepressivi posso uscire pazza. Non so che fare. Volevo un consiglio da voi grandi esperti. Grazie. Sono solo disperata!

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il consiglio è che ha un disturbo, ha una cura. Ovviamente il tipo di disturbo le suggerisce non-mosse, ma questo è quanto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Mi perdoni ma cosa intende per non-mosse ? E che tipo di disturbo? Cioè ho qualche malattia mentale ? È un disturbo che durerà a vita ?

[#3] dopo  
Utente
Dottore sono preoccupata per la sua risposta per favore potrebbe spiegarmelo ?

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi, ha detto lei la diagnosi che ha ricevuto (panico etc). Nell'ansia si tendono a non prendere decisioni perché si è bloccati da paure di tipo diverso, questo intendo per "non-mosse".
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#5] dopo  
Utente
Buonasera, scusatemi per un eventuale disturbo. Volevo porvi una domanda che riguarda il mio stato mentale . Ho sempre sofferto di attacchi di panico, ipocondria e derealizzaZione da quando avevo l’etá di 6 anni. Visto che la derealizzazione la provo fin da piccola un pensiero in me è scaturito: mi sono chiesta , non è che soffro di qualche disturbo mentale visto che questi sintomi si sono manifestati già dall’infanzia ? Posso chiedervi se si soffre di qualche malattia mentale come me ne accorgo ? Cioè già che me lo domando da sola significa che sono sana mentalmente ? Io non ce la faccio più, tutti i giorni sto con l’angoscia davvero , sono convinta di essere schizofrenica!!!! Non so come guarire da tutto ciò!

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"non è che soffro di qualche disturbo mentale visto che questi sintomi si sono manifestati già dall’infanzia ? "

Per Lei disturbo mentale cosa significa ? Perché detta così la domanda non ha il minimo senso. Ha detto che soffre di derealizzazione, poi dice se soffre di qualche disturbo ?

Intende dire se soffre di qualche disturbo tipo la schizofrenia, il che potrebbe richiamare poi alla matrice comune della cosa, cioè che studia le sue funzioni fisiologiche per il timore che non vadano bene, e magari questo è stato chiamato o produce derealizzazione, così come può produrre altre paure.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#7] dopo  
Utente
Dottore, la ringrazio per la sua risposta. Anche se purtroppo non ho capito bene l’ultima parte. Comunque la mia paura è quella di soffrire di schizofrenia o magari di disturbo ossessivo-compulsivo. Su internet ho letto che si manifestano queste malattie in età come la mia... 22 / 25 anni.. per questo ho molta paura di avere una malattia mentale . Il mio psichiatra dice di no ma io non mi fido molto di ciò che dice .. non mi fido perché la schizofrenia non si può diagnosticare con una semplice analisi del sangue come altre malattie . Quindi per questo ho paura di averla

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Intendo che questo tipo di timore e il fatto di sentirsi "derealizzato" potrebbero essere manifestazioni analoghe, cioè tendenza a pensare a cose in maniera preoccupata e quindi avere paura delle relative malattie, o comunque sentirsi innaturale, strano, studiarsi i sintomi, non sapere cosa significano e se sono preoccupanti e così via.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#9] dopo  
Utente
Lo so dottore ... il mio psichiatra dice che i miei sintomi sono solo sensi di colpa per ciò che mi è successo e sono traumi subiti durante l’infanzia e adolescenza . Abusi mentale da parte del padre , assistere a scene di tentato suicidio di mia zia a soli l’età di 5 anni e tante altre cose pesanti. Perciò penso forse sia normale che io provo sintomi di derealizzazione, magari li provo perché non avrei mai voluto passare tutto ciò. La mi è solo pura però di essere malata di qualche tipo di malattia mentale come la schizofrenia . Come posso stare tranquilla e dire che i miei problemi derivano da problemi subito durante l’infanzia ? Cioè è vero che se io mi chiedo se sono o meno schizofrenica significa già che non ho la schizofrenia ?

[#10] dopo  
Utente
Dottore volevo dirle ciò che mi sta accadendo da due sere . Mi succede un senso di intontimento nel momento in cui mi sto per addormentare con una sensazione di non saper coordinare il respiro che si verifica molto lento . Apro subito gli occhi e comincio a sudare e tremare . Se resto sveglia mi sento sempre in uno stato di dormiveglia proprio intontita . Mi riaddormento dopo un oretta circa e mi risveglio al mattino nervosa . Cosa potrebbe essere ?

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le interpretazioni (che rimangono lì e non risolvono) in questo tipo di situazioni possono semplicemente aggiungere materiale ai pensieri e alle preoccupazioni.
Qui il problema è di farsi indicare una cura previa diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#12] dopo  
Utente
Ieri ho avuto questi sintomi e sono stata in guardia medica . Mi hanno misurato la saturazione di ossigeno che avevo al 99% , pressione 128 con 84 e 92 battiti al minuto , bronchi puliti niente broncospasmo . Oggi ho la visita con il mio psichiatra . Lei pensa che i miei sintomi derivano da uno stato depressivo/ansioso o di qualcosa di organico ? L’ultima visita neurologica fatta un mese fa negativa , elettromiografia negativa . La mia paura è di avere malattie mortali tipo la SLA o altro .

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Abbiamo già detto che il passo sensato è fare una visita psichiatrica, sta ripetendo cose già chiare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#14] dopo  
Utente
Caro dott. Volevo raccontargli ciò che mi sta capitando. Intanto la prossima settimana avrò una nuova visita con un nuovo psichiatra perché il mio non mi da abbastanza soddisfazioni. Lo scorso anno ho fatto una cura con cipralex 10 mg mattina e xanax 0,25 x tre volte al dì. Non ho mai avuto problemi anzi dopo un mese sono stata bene . Un mese fa ricominciai a prendere il cipralex, 20 mg come mi ha detto lo psichiatra e lo xanax al solito 0,25 tre volte al dì. A secondo giorno di cura comincio ad avere attacchi di vomito , arrivo a rimettere due volte e di notte non appena chiudo gli occhi per dormito comincio a sentirmi come se stessi delirando, come quando si ha la febbre forte che appena si chiudono gli occhi si ci sente confusi e si comincia a sognare cose strane che non ricordo nemmeno perché mi deve credere era come se avessi una febbre forte , la stessa sensazione . Sospendo la cura dopo due giorni per paura . Dopo circa una settimana riprendo la cura . Stessa cosa , dopo due giorni nausea e vomito . Sospendo la cura sotto osservazione dello psichiatra . Ma qualche giorno fa a visita mi dice di riprovare a riprendere il cipralex, questa volta cominciare con 5 mg . È così ho fatto. Prendo 5 mg di cipralex, secondo giorno di cura comincio a rimettere da sera fino a notte fonda , il tutto seguito da mal di testa incessante e la stessa sensazione d febbre forte durante la notte che mi impediva di dormire nonostante stessi male e avevo bisogno di riposare . Rimetto circa 10 volte mi creda è stato un incubo. Chiamo lo psichiatra che mi risospende il farmaco è dice che potrei avere in ipersensibilità ad esso. Mentre al pronto soccorso mi hanno detto che è impossibile io abbia potuto sviluppare un ipersensibilità al cipralex visto che l’ho sempre preso in tranquillità . Mi chiedo allora da cosa possano dipendere questi sintomi di vomito e questo grave senso di febbre forte con senso di delirio e confusione mentale ? Dottore sto malissimo perché il tutto mi impedisce di iniziare la cura e stare bene . Sto diventando ancora più matta così.... perché non trovò una verA via d’uscita

[#15] dopo  
Utente
Salve dott . Volevo avere un vostro consiglio. Visto che ho cambiato psichiatra stamattina ho fatto una visita dove m iha fatto una diagnosi di ipocondria e disturbo d’ansia con sfumature di disturbo ossessivo . Mi ha dato come terapia Zoloft da 50 metà compressa la mattina e xanax 50rilascio prolungato. Siccome con il cipralex ho avuto nausea e vomito forte abbiamo cambiato molecola . Nonostante il cambio da cipralex a Zoloft stamattina ho ricominciato la terapia e nel pomeriggio ho cominciato ad avvertire mal di testa , forte nausea e sensazione di testa confusa come se avessi una febbre a 38,5 . Adesso mi chiedo ma è possibile che solo i farmaci antidepressivi mi portino questi sintomi appena li assumo? Per qual motivo ?

[#16]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì che è possibile, specialmente vista la sua diagnosi di partenza. Il motivo è che vanno a sollecitare il meccanismo che produce l'ansia e i sintomi collegati, in genere, cosa che si verifica di solito nei primi giorni.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#17] dopo  
Utente
Purtroppo il mio psichiatra mi ha consigliato di sospendere il trattamento momentaneamente e di provare solo con lo xanax e vedere come va . Mi ha anche detto di togliere la testa da internet perché mi porta a stare ancora peggio e di associare la psicoterapia . Dottore , purtroppo io penso che già siamo al terzo psichiatra che mi rassicura sul fatto della schizofrenia . Lei pensa che se lo fossi stata già qualcuno se ne sarebbe accorto ?

[#18]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Dottore , purtroppo io penso che già siamo al terzo psichiatra che mi rassicura sul fatto della schizofrenia . Lei pensa che se lo fossi stata già qualcuno se ne sarebbe accorto ?"

Più rassicurazioni riceve, più alimenta questo pensiero. Non dovrebbe ricevere risposte a questo tipo di domanda.

Solo lo xanax non vedo che impatto dovrebbe avere, specie su questi aspetti.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#19] dopo  
Utente
Salve dottore . Volevo dirle che la paura di avere qualcosa di grave e tanta grazie ai miei sintomi. Vorrei fare una risonanza magnetica in testa e un elettroencefalogramma. Non capisco perché soffro di acufene tutto il giorno mi disturba e non mi lascia addormentarmi serenamente . Soffro anche di misofonia ... acufene e misofonia sono sintomi riconducibili a condizioni psicotiche ?

[#20]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Volevo dirle che la paura di avere qualcosa di grave e tanta grazie ai miei sintomi"

No, è il sintomo centrale. E' l'inverso. La paura di avere qualcosa determina altri sintomi, perché se uno si preoccupa di avere un dito storto, il dito storto diventa un problema senza che debba esserci altro in ballo.

Per il resto sta cercando da solo termini, definizioni per poi ricondurre tutto tanto allo stesso oggetto temuto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#21] dopo  
Utente
Ha ragione dottore .... ma mi sto curando finalmente ... farmaci e psicoterapia ... l’unico farmaco che non riesco a prendere e che mi innervosisco è l’antidepressivo .... vorrei prenderlo come l’ho sempre preso senza avere alcun effetto collaterale ... non capisco perché qua sta volta appena lo prendo mi da deliri notturni e vomito .... non lo capisco proprio ..... vorrei una spiegazione a questo perché con l’antidepressivo sto così male ? L’ho sempre preso senza problemi .. questo mi impedisce di guarire presto ...

[#22]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Che l'antidepressivo possa dare aumento dell'ansia e di alcuni sintomi corporei all'inizio è però in generale una cosa comune.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#23] dopo  
Utente
Si questo ok... ma che possa farmi parlare nel sonno e farmi pensare cose senza senso anche ? Non mi era mai capitato ciò con un antidepressivo ! Per questo mi domando come mai ... cosa è cambiato da un anno ad ora ? Forse allora come dice internet di non usare antidepressivi nei pazienti affetti con schizofrenia perché possono dare sintomi come deliri e peggiorare i sintomi della malattia.... forse per questo adesso allora provo questi sintomi sotto effetto di antidepressivi ... probabile ?

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cosa significa per Lei "deliri notturni" e pensieri senza senso ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#25] dopo  
Utente
Mi capita di notte , sotto effetto di farmaco antidepressivo, la stessa sensazione che mi è capitata quando mi fumai una canna , (ahimè non avrei mai dovuto farlo) un’anno fa e quando mi risvegliai dall’anestesia totale : chiudo gli occhi e praticamente subito appena chiuso comincio a sognare o pensare non so cosa succede in quel momento di preciso, delle cose strane sovrapposte e veloci .. tipo io sotto forma di alieno , subito dopo io morta , poi un unicorno... il tutto sovrapposto... quindi apro gli occhi subito per la paura ... comincio ad avere tachicardia e tremore ma mi capita di richiudere gli occhi per la forte stanchezza e sonnolenza e di nuovo stessi sintomi... comincio a sudare e a sentirmi confusa e a muovere i piedi continuamente ... mi addormento nelle mattinate tipo verso le 4:30 e mi risveglio alle 6:00 con la testa che mi scoppia è un forte senso di intontimento... tutto ciò mi capita quando assumo cipralex o zoloft . Le ho sempre prese dopo colazione ... tutto il pomeriggio lo passo con la nausea arrivando a rimettere un paio di volte . Poi i sintomi peggiori appena cerco di addormentarmi. Il tutto mi è capitato già 4 volte in tre mesi perché ho provato e riprovato ad assumerli ma già a prima compressa mi capita tutto ciò quindi non arrivo a prendere la compressa del giorno dopo per paura che possa ricapitare il tutto ... sto andando avanti solo con lo xanax ... senza farmaco non mi capita niente di tutto ciò . Senza farmaco ho solo paura che io possa diventare pazza o che io possa trasformarmi in psicotica .... ripeto che ho sempre preso cipralex fino a gennaio si quest’anno senza subire tutti questi sintomi. L’ho solo staccato senza consenso del medico perché stavo benissimo. Ecco che a giugno ho riavuto la ricaduta . A luglio ho provato a riprendere cipralex ma si è presentato questo calvario..... vorrei solo capire perché ...

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma quindi sta parlando di stato sognante, è una cosa diversa che parlare di attività da sveglio.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#27] dopo  
Utente
Si, è una cosa che mi capita non appena entrò in dormiveglia ... no da sveglia non ho allucinazioni ma ho solo pensieri di paura ... forte paura... anche se guardò un film che mi crea suspense ho subito un attacco di panico ... il tutto mi capita quando chiudo gli occhi ...

[#28] dopo  
Utente
Durante il giorno i sintomi che sento che ki fanno pensare di essere psicotica sono la confusione mentale e la paura di sucidarmi che h o avuto questa estate a adesso non c è l’ho più ... e la derealizzazione ...

[#29]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"ki fanno pensare di essere psicotica sono la confusione mentale e la paura di sucidarmi c"

Cioè che lo fanno pensare a Lei di essere psicotica ? Lo stesso meccanismo per cui le viene in mente di potersi suicidare, presumo. Paura di cose non controllabili. che un poi sappia esattamente di cosa si tratta non conta molto, basta cosa evoca la parola.

Comunque, la cura la iniziata, resta da vedere se funziona.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#30] dopo  
Utente
Bravissimo! La mia è proprio la paura di cose che io non posso controllare... non ho ancora capito però perché i farmaci antidepressivi mi diano certo effetti...

[#31] dopo  
Utente
Caro dottore , volevo dirle che il mio stato di salute mentale sta migliorando grazie alla mia forza di volontà che lo sta facendo convincere di non essere malata di schizofrenia o altro . Grazie al mio psichiatra che mi ha spiegato il motivo per cui io non posso esserlo . Però mi sorge un altro problema , i miei sintomi a cosa sono riconducibili? Il mio vero problema che mi fa stare male e che non è riconducibile all’ansia è il mio stato di intontimento e sonnolenza che mi colgono all’improvviso e spariscono all’improvviso... tra l’altro ho messo 6 kg in due mesi circa ... adesso volevo chiederle : Io ho la tiroidite di Hashimoto ma l’ultima volta che ho fatto l’è o grafia cioè un anno fa era ancora in eutiroidismo... siccome i miei sintomi sono sonnolenza pesante improvvisa , capogiri e senso di rallentamento ... visto che le tre visite neurologiche che ho fatto ultimamente sono state tutte negative , cardiologo mi ha detto che sono sanissima abbiamo fatto anche un ecocardiografia , la tac e la risonanza al cervello senza mdc è negativa ... mi manca da fare solo l’elettroencefalogramma... ma allora non è che questi sintomi siano riconducibili alla tiroide ? Perché mi rallentano al tal punto da sembrare che io stia dormendo all’impiedi... ho lentezza nelle risposte , nei movimenti è proprio il cervello me lo sento rallentato....!

[#32]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Direi che se migliora e sta facendo la cura, ciò che funziona è la cura. Quindi a Lei bastano le rassicurazioni e non è così preoccupato. La forza di volontà non saprei cosa sia, e le spiegazioni in genere peggiorano le ossessioni.
Il fatto credo, è che si sta curando, e la cura dopo un po' funziona.
E' importante che capisca il meccanismo, onde evitare di farsi idee fasulle, tipo queste.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#33] dopo  
Utente
Caro dott , sono stata a visita stamattina dal neuropsichiatra. Mi ha diagnosticato una sindrome ansioso-depressiva con sfumature ossessive. Mi ha prescritto la cura : xanax cpr 0,25 mezza cpr dopo pranzo e colazione. Brintellix cpr 10 mg una cpr dopo pranzo . Lamotrigina cpr 50 mg una cpr dopo pranzo. Quetiapina RP cpr 50 mg una cpr dopo cena . Laroxyl cpr 10 mg una cpr dopo cena. Non so se la terapia datami è esatta. Io h o paura di iniziarla perché le persone mi dicono che con tutti questi farmaci posso uscire pazza o diventare rincoglionita.. che devo fare ?

[#34]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tutte queste medicine da iniziare insieme ? Per una diagnosi di sindrome ansioso-depressiva con sfumature ossessive ?
Non mi torna.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#35] dopo  
Utente
Non torna nemmeno a me , non torna nemmeno al farmacista che non mi ha voluto dare i farmaci, il mio medico curante si rifiuta di prescrivermeli e ho consultato i miei due psichiatri che mi hanno seguita lo scorso anno e si sono messi le mani nei capelli. Ho anche pensato ma non è che questo psichiatra magari si è accorto che io ho qualcosa di peggio , che io sia davvero affetta da schizofrenia i disturbo bipolare ? E non me lo ha detto perché aveva paura della mia reazione ? E quindi mi ha prescritto tutti sti farmaci ? Penso però che me lo avrebbero detto anche gli altri 3 psichiatri che ho consultato e che mi hanno seguita se io avessi avuto davvero una grave malattia mentale ... invece mi hanno fatto tutti la stessa diagnosi ... sindrome ansioso-deprsssiva con sfumature ossessive e ipocondria . Il mio problema più grave è l’ipocondria e i sintomi di irrealtà . C’è qualcosa che non mi torna con questa terapia .

[#36]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non mi torna per due motivi: a parte la stranezza dell'inizio contemporaneo di tutte le medicine insieme (fosse una diagnosi di disturbo bipolare o schizofrenia, sarebbe ugualmente strano, in genere all'inizio si usa una medicina, magari con una o due di contorno...).
La seconda cosa è che tra queste di anti-ossessivo non c'è niente, ci sono due antidepressivi ma non di quelli anti-ossessivi.
Terza cosa: la lamotrigina ha un rischio di reazione ipersensibile, ragion per cui non si inizia subito con una dose di 50 mg, ma si raggiunge gradualmente quella dose.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#37] dopo  
Utente
È stato gentilissimo nel spiegarmi il tutto caro dott. Grazie mille davvero ! penso di ritornare dal mio primo psichiatra che mi ha curata la prima volta con ottimi risultati . Lui pensa che io abbia bisogno di integrare alla terapia farmacologica anche una psicoterapia . Fare terapia con xanax e un antidepressivo tipo cipralex , entact, come la prima volta . Comunque mi sono tranquillizzata sul fatto delle psicosi perché su 4 psichiatri mi hanno fatto tutti e 4 la stessa diagnosi, penso che se ci fosse stato di più almeno uno dei 4 se ne sarebbe accorto. Volevo anche dirle che siccome i miei sintomi sono quelli di appunto senso di intontimento, debolezza improvvisa e sonnolenza , frugando su internet ho letto la parola delirio ipoattivo ... ed ecco che per questo motivo è nata in me la paura e la fissazione di soffrire di disturbi psicotici ....

[#38]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Al di là delle sue paure, e delle rassicurazioni che - ripeto- non le sono utili, ma disutili, giusto per capire meglio chiederei allo psichiatra di ora una spiegazione sul perché della prescrizione, che vista così sembrerebbe quella per un disturbo bipolare minore.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#39] dopo  
Utente
Quando io ho terminato la visita con lui gli ho chiesto quale sarebbe stata la diagnosi, lui mi ha detto sindrome ansioso depressiva dovuta a traumi infantili . A meno che non mi ha voluto dire in faccia che io soffra di disturbo bipolare ! Ma non so se si può nascondere una diagnosi o dire una cosa per un’altra !

[#40] dopo  
Utente
Lei che ne pensa dott ?

[#41]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Niente di che, rimane oscuro il discorso. Apparentemente quindi non tornano diagnosi e terapia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#42] dopo  
Utente
E quindi dottore o è la terapia che è sbagliata o è la diagnosi ?

[#43]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come faccio a stabilirlo ? Essendo in sequenza, se lo stesso medico fa una diagnosi e poi la terapia non torna, quel che non torna è la terapia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#44] dopo  
Utente
Dottore , c’è un dubbio che mi attanaglia tantissimo e non mi fa vivere .... di giorno più o meno se non fosse per questi attacchi di sbandamenti e senso di svenimento che mi vengono tutto sommato sto bene . Il problema è la notte . Appena chiudo gli occhi mi addormento spaventata come se io non esistessi più , ho un senso di angoscia forte e sento questi acufeni che cambiano in base alla posizione della testa , quindi penso che siano di problema muscolare , ma siccome ki creano confusione mentale quindi il pensiero di essere psicotica mi attanaglia tanto da farmi sentire distaccata dal mondo circostante , ho paura che prima o poi avrò allucinazioni , ho paura che quelli che provo sono deliri , ho paura dottore per favore mi aiuti a capire se sono psicotica o no perché non sto vivendo più

[#45]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questi pensieri di tipo "terrore di perdere il controllo o i riferimenti" sono fenomeni frequenti in psichiatria, presumo li abbia riferiti al medico. Le è stato spiegato cosa sono ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#46] dopo  
Utente
Il mio psichiatra che mi ha seguita due anni fa e che mi aveva guarita mi dice che sono fenomeni dovuti alla Depersonalizzazione che provo fin da piccola , la prima volta che ho provato questo fenomeno avevo 6 anni dopo aver visto mia zia che si stava buttando dal balcone e liti frequenti in famiglia. Ma ovviamente io cercando su internet e vedendo che la Depersonalizzazione può essere sintomo di malattie psicotiche attribuisco tutto a quelle ...

[#47] dopo  
Utente
Dottore non riesco nemmeno a dormire il pomeriggio .:. Appena chiudo gli occhi ho tremila pensieri in testa strani e senza senso a cui io faccio attenzione .... penso che magari prima li avevo ugualmente ma non facevo attenzione invece ora si ... mi capita di desiderare di morire poi però appena riprendo il controllo invece mi pento di ciò che penso. Sono solo stanca perché non riesco nemmeno a dormire nonostante il sonno ... penso che ormai sono uscita fuori dagli schemi .... sono malata mentale .... mi vedo chiusa in un manicomio oppure mi vedo morta :.. ho paura di potermi fare del male .... non vedo via d’uscita a tutto questo incubo ....

[#48]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Soprattutto tende a ripetere ogni variante di questi pensieri. Evidentemente è l'aspetto saliente di questa cosa. Comunque, ci sono cure.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#49] dopo  
Utente
Dottore cosa vuol dire evidentemente è l’aspetto silente di questa cosa ? Scusi la mia ignoranza . Comunque ho paura di tutto. Per esempio ho paura anche stasera a brindare a mezzanotte a bere un bicchiere di spumante per festeggiare , ho paura di sentire i fuochi d’artificio, ho paura di provare l’emozione del nuovo anno.... ho paura di vivere praticamente ! Sembra tutto un ossessione

[#50]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Saliente, non silente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#51] dopo  
Utente
Si mi scusi , ho letto che era saliente . Ma ho scritto silente per sbaglio .

[#52] dopo  
Utente
Comunque dottore volevo dirle che inoltre questa sintomatologia che era regredita grazie alla cura dal mio psichiatra di fiducia , che a gennaio ho interrotto bruscamente , volevo aggiungere un particolare che mi è sfuggito . A maggio ho iniziato una cura con aisoskin 10 mg . E contraccettivo orale . Che ho staccato a ottobre perché visto e considerato l’inizio così forte della mia ipocondria e ossessione e questi pensieri molto forti con convinzione di essere psicotica il dermatologo mi ha consigliato di interrompere la terapia perché l’aisoskin porta problemi psichiatrici . Invece uno psichiatra mi ha detto che alcuni pazienti suoi per colpa dell’aisoskin hanno sviluppato una schizofrenia . Ecco perché sto così male

[#53]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il dermatologo ha fatto bene, non è il primo caso di riacutizzazione che sento o gestisco con questo medicinale.
Un messaggio tipo quello che dice non capisco di preciso cosa c'entri, al di là del fatto che magari una cosa del genere metterebbe ansia a chiunque. Anzi, metterebbe ansia a chi soffre di ipocondria, mi correggo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#54] dopo  
Utente
Magari mi sono sicuramente espressa male . Dottore, su internet ho letto di molte ragazze che hanno fatto uso di aisoskin hanno avuto disturbi mentali che non sono andati via nemmeno con la sospensione del farmaco . L’ultimo psichiatra che mi ha visitata mi ha detto che ha due pazienti che dopo aver fatto la cura con aisoskin sono diventate schizofreniche e non guariscono più per questo ho molta paura ..

[#55]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non capisco sinceramente il senso di una comunicazione messa in quei termini, ma a livello operativo importa poco. Intanto si curi per quello che ha.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#56] dopo  
Utente
Dottore che vuol dire la sua risposta ? A quale comunicazione si riferisce ?

[#57]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non importa, ora non è il momento di ripetere le sue paure. Curi la sua ipocondria e faccia valutare ora se non l'ha già fatto il suo stato per decidere la cura più adatta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#58] dopo  
Utente
Dottore il mio stato è che ho bisogno di aiuto . Ma il problema è che ho sintomi che non ho mai avuto prima e non so come curarli . Il fatto che ho pensieri strani capisco che sono sintomi dovuti al mio disturbo ossessivo, ansioso è tutto ciò che comprende la sfera psichica , ma i sintomi fisici che ho sono quelli che mi fanno dubitare . Mi viene durante il dormiveglia o la sera che sento una pressione dentro la testa e comincia un acufene che dura per un po’ . La sensazione che permane è quella di essere appena uscita da una discoteca o in un posto dove c’è la musica ad alto volume e rimbombante .... comincio poi a sentire il battito lento ... se mi succede nel dormiveglia invece mi alzo subito tachicardia e dispnea , se invece accade durante il giorno il battito lo sento lento e mi sento asfissia e pressione in testa con questa sensazione di stordimento , comincio ad avere forti sbandamenti. Non ho mai avuto sintomi simili prima e non capisco le cause .....

[#59]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prestando attenzione al corpo diventa tutto sintomo, oltre al fatto che uno stato d'allarme tale è, quindi si assocerà anche a una serie di sintomi e segni corporei. Nell'ipocondria è un continuo ripetere sintomi dall'esterno sempre uguali o vaghi sostenendo siano nuovi. Dopo di che i medici che l'hanno visitata hanno anche valutato meglio, e mi pare le abbiano sostanzialmente detto di procedere con la cura dell'ipocondria.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#60] dopo  
Utente
Si dottore , pensavo era il cuore ho fatto la visita cardiologica e il cardiologo mi ha detto che se il cuore fosse venduto all’asta lo comprerebbe subito! Ho fatto la visita endocrinologica , 3 visite neurologiche , una tac di recente alla testa , due anni fa rm encefalo . Ho fatto visita pneumologica e molto altro ancora ... ma nonostante le rassicurazioni dei vari specialisti niente ... penso sia il cuore che magari il medico non si sia accorto di qualcosa o che per me serve un esame specifico o particolare che faccia al caso mio per diagnosticare qualcosa di serio.... i sintomi li ho realmente !! Ecco perché sono arrivata alla fissazione con quelle mentali!! Perché visto che i vari medici mi hanno rassicurata su quelle fisiche ho cominciato a credere di essere schizofrenica e ho cominciato a spostare la mia attenzione dalle malattie organiche a quelle mentali..

[#61]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non "nonostante le rassicurazioni" niente...anzi, attraverso le rassicurazioni niente, perché in questo modo l'ossessione si amplifica, si conferma, si ramifica.
Io le rispondo citando il problema di fondo di attenzione al corpo, e Lei replica ripartendo dall'esame dei sintomi su cui è concentrato. Il "sintomo" cardine è la preoccupazione corporea.
Non le serve sentirsi dire che è sanissimo, che non è schizofrenico, e cose del genere. Le serve curarsi quello che ha.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#62] dopo  
Utente
Dottore ho prenotato la visita dal mio psichiatra che mi ha curata la prima volta . Giorno 7 andrò ... nelle farò sapere . Grazie per la sua disponibilità

[#63] dopo  
Utente
Buonasera dott. Volevo aggiornarla in quanto oggi ho effettuato la visita psichiatrica con il mio psichiatra di fiducia , il quale vedendo la prescrizione di farmaci datami dallo psichiatra che mi ha prescritto lamotrigiba, quetiapina ecc.. si è messo le mani nei capelli. Mi ha detto che per una diagnosi di sindrome ansioso depressiva non si fanno quei farmaci . Mi ha detto il mio psichiatra che quei farmaci a quei dosaggi non si danno nemmeno agli schizofrenici . Il fatto è che il medico in questione è farmacologo e Quindi vendere i farmaci è il suo mestiere . Comunque , il mio medico psichiatra mi ha detto che ho solamente è un disturbo d’ansia generalizzato e ipocondria . Mi ha dato la terapia : xanax 0,50 RP. Una cpr la sera, al mattino prima di colazione Levopraid 50 mg a stomaco vuoto e dopo colazione entact 20 mg. Prima di pranzo un’altra cpr di Levopraid . Il Levopraid mi è stato dato esclusivamente perché ultimamente con il cipralex ho avuto nausea e cefalea seguita da vomito . Non so se la terapia è giusta e se corrisponde con la diagnosi . Attendo suoi pareri. Grazie in anticipo

[#64] dopo  
Utente
Comunque non capisco il motivo per cui mi ha prescritto 50 mg di Levopraid due volte al dì che ho letto è usato per la schizofrenia . Per il vomito doveva prescrivermi 25 mg

[#65]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il. Mestiere del farmcologo è vendere i farmaci? Spero sia uno scherzo. Ma che dice?
Non è che deve convincere noi o se stessa che il levopraid non glielo ha dato per la schizofrenia. E' un dubbio che ha tirato fuori Lei e sta rigirando da sola con considerazioni farmacologiche a casaccio
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#66] dopo  
Utente
Non ho ben capito la sua risposta dottore mi perdoni .

[#67] dopo  
Utente
Non capisco la frase che ha detto : Non è che deve convincere noi o se stessa che il levopraid non glielo ha dato per la schizofrenia. E' un dubbio che ha tirato fuori Lei e sta rigirando da sola con considerazioni farmacologiche a casaccio

[#68]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Che adesso sta ragionando sul levopraid, e propone dei ragionamenti per la paura di avere la schizofrenia, che già c'era prima, per cui comincia a dire "siccome il dosaggio è questo etc,". Ora, se facciamo commenti sulla schizofrenia, alimentiamo il tema "paura della schizofrenia", per cui è meglio invece non farli.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#69] dopo  
Utente
Dottore ma è possibile che ogni antidepressivo mi faccia venire sintomi strani ? Nausea forte bruciore di stomaco e la notte mi tiene sveglia perché sembra che ho degli svenimenti nel sonno ?

[#70]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
All'inizio delle cure, spesso accade, e non direi con alcuni più che con altri.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#71] dopo  
Utente
La cosa che mi stranizza è che lo scorso anno quando feci la cura non ho mai avuto sintomi del genere ho sempre preso i farmaci con piena tranquillità e mai avuto tutti questi effetti perché adesso si ?

[#72] dopo  
Utente
Salve dottore . Da quando ho iniziato la cura con xanax e levopraid diciamo che sto meglio. L’unica cosa che è migliorata è il sonno. Riesco a dormire e non ho più quei risvegli confusionali nel dormiveglia. Il medico mi ha scalato il levopraid perché purtroppo mi ha portato ad avere fuoriuscita di latte dal seno. Prendevo 50 mg prima di colazione e 50 prima di pranzo . Adesso ne prendo 50 mg solo prima di colazione . Prendo sempre xanax 3 volte al dì. Purtroppo non sono ancora riuscita ad integrare l’antidepressivo e questo è ciò che mi sta mandando in tilt. Praticamente ho paura che appena lo prendo si ripresentano quei sintomi e passo così due giorni infernali fra il vomito ripetuto e quei sintomi, (che a me onestamente sembrano deliri) durante il dormiveglia ( pensieri che si accavallano, pensieri strani tipo io su un cavallo, subito dopo un sole... cioè pensieri senza senso. ) inoltre battito cardiaco accelerato . Questi sintomi mi impediscono di intraprendere la terapia . Inoltre facendo una visita al centro cefalee dopo che ki è stata riscontrata in emicrania con aura e cefalea tensiva dal medico che mi ha dato una cura a base di triptani e in più la sera di iniziare il laroxyl . Adesso il mio psichiatra dice che il laroxyl agisce con ottimi risultati per quanto riguarda la cefalea ma non da ottimi risultati per i disturbi che ho io . Dice che per i miei sintomi e per i miei disturbi guarirei molto di più con farmaci come sertralina, escitalopram. Ma come faccio a prenderli se mi fanno quegli effetti negativi? Sono effetti collaterali gravi poi? Oppure due tre giorni e passeranno? Non avevo mai avuto nessun tipo di effetto collaterale con il cipralex .. due volte ho fatto il ciclo di terapia è mai ho avuto questi brutti maledetti effetti... non capisco il motivo , ma poi tutti gli antidepressivi SSRI mi fanno questo effetto?

[#73]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Ma come faccio a prenderli se mi fanno quegli effetti negativi?"

Ma quali ? Tutta una cosa misurata su quello che si immagina Lei. Oltretutto uno l'ha già provato. Ha tanti effetti anche perché ci sta incredibilmente attento, quindi sicuramente misurerà ogni cosa e la indicherà come potenziale problema.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#74] dopo  
Utente
Dottore ha ragione sicuramente sarò io stessa a provocarmi effetti collaterali con la mia mente . Mi sa che devo prendere la cura . Purtroppo siccome ho letto che gli antidepressivi ai soggetti psicotici possono portare episodi di psicosi quindi mi sento di avere la psicosi quando lo assumo

[#75]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Purtroppo siccome ho letto che gli antidepressivi ai soggetti psicotici possono portare episodi di psicosi quindi mi sento di avere la psicosi quando lo assumo"

Che non è un pensiero logico, ma soprattutto non credo Lei intenda psicosi, sarà paura di perdere il controllo in generale.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#76] dopo  
Utente
Dottore , il fatto che quando lo assumo la mattina e poi la sera vado a letto comincio a sognare o non so se sono pensieri , comunque cose disconnesse e immagini strane non appena chiudo gli occhi e ad entrare in confusione con un acceleramento del battito cardiaco è un senso di stordimento penso subito : oh mamma questi sono deliri!

[#77]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un suo modo di dire, appunto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#78] dopo  
Utente
Dottore sono stata dal mio psichiatra a controllo, mi sta facendo sospendere il levopraid da 50 mg e mi ha aumentato lo xanax 0,25 x tre volte al dì. In più mi ha aggiunto anafranil 75 mg a rilascio prolungato un cp la sera . Ho ovviamente pura di iniziare un farmaco nuovo che non avevo mai preso, in caso mi dia effetti avversi potrebbero portarmi alla morte ?

[#79]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le domande poste così sono poste in modo sbagliato. Se vuole una risposta alla lettera, c'è il foglietto. Che non è fatto per rassicurare, né per dire cosa accadrà, è un documento di riepilogo dei dati disponibili.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#80] dopo  
Utente
Si dottore ma in tutti i farmaci ci sono gli effetti collaterali solo che ho paura penso sia una cosa normale in una persona che ha il disturbo ossessivo o un disturbo d ansia avere paura di una cosa nuova o mai provata prima.

[#81]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cosa normalissima che le vengano in mente paure del genere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#82] dopo  
Utente
Dottore ho preso la prima compressa di anafranil 75 rilascio prolungato un’ora fa . Ancora nessun effetto collaterale , mi sento solo come intorpidita nella testa ma sicuramente sono sintomi che mi faccio venire io a causa del mio disturbo. Comunque spero che non mi succeda nulla . Il tempo che prendo confidenza e fiducia nel farmaco e poi non avrò paura ad assumerlo.

[#83] dopo  
Utente
Dottore salve , questa notte dopo l’assunzione di anafranil ho avuto agitazione , ho dormito a tratti , tra l’altro ho pure vomitato . Adesso mi chiedo, ma può essere che tutti gli antidepressivi mi fanno male ?

[#84]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può darsi che tutti le facciano un effetto iniziale di un certo tipo, e del resto l'aspettativa condiziona i primi effetti. Ma lo riferisca comunque al medico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#85] dopo  
Utente
Io l’ho riferito al medico dott. Adesso sto bene , tranne a tratti durante il giorno mi sento agitata oppure troppo intontita . La mia paura è la notte .. quando prendo il farmaco e poi vado a letto. Comunque lo psichiatra dice di continuare a prendere il farmaco perché tutti mi daranno questi effetti i primi giorni e poi tenderanno a scomparire . Di solito dopo quanto scompaiono gli effetti collaterali degli antidepressivi ?

[#86] dopo  
Utente
Dottore salve , sto assumendo da 2 giorni anafranil 75 mg rilascio prolungato e ho aumentato lo xanax sempre sotto prescrizione dello psichiatra, 0,25 x 3 volte al dì. Ieri sera mi sono addormentata senza problemi ma stamattina dopo aver dormito per tutta la notte non mi volevo alzare dal letto. Mi sentivo debole debole , inappetente e senza forze .... quando mi sono alzata ho avvertito dei capogiri che mi fanno sembrare che io stia per collassare , mentre ho misurato la pressione e c’è l’ho 120 con 76 . Io non so se sono effetti collaterali gravi del farmaco ma lo psichiatra mi dice di no. Il discorso del vomito è passato. Ma adesso scompare un effetto e ne viene fuori un altro ?

[#87]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Possono esserci effetti vari, ed essendo il suo un disturbo di tipo ansioso i sintomi si moltiplicano in base anche a cosa attira la sua attenzione di volta in volta.
Detto questo, il parere del medico ce l'ha. La tempistica rimane sempre di 2 settimane circa di separazione tra prima fase e fase di comparsa dell'effetto terapeutico.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#88] dopo  
Utente
Dottore io ho pura perché ho letto su internet che i farmaci di prima scelta sono gli SSRI quindi adesso che sto prendendo un triciclico ho paura

[#89]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma infatti lei ha usato ssri, e ora invece uno diverso. Ma anche fosse una prima linea, non vedo il nesso tra le linee guida e il fatto di aver paura.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#90] dopo  
Utente
Non so dottore , ho letto che anafranil potrebbe causare problemi cardiaci per questo ho avuto paura

[#91] dopo  
Utente
Dottore ad oggi l’unico effetto collaterale che mi sta dando l’anafranil è il senso di intontimento al mattino quando mi alzo mi sento molla molla e ho delle vertigini. Passerà con il proseguire della terapia ? Io ho paura di questi sintomi

[#92]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"Passera? " è una domanda che è piuttosto uno sfogo. Sta semplicemente seguendo una cura, con un carico di effetti iniziali.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#93] dopo  
Utente
Si dottore la mia domanda era passeranno gli effetti iniziali. ?

[#94] dopo  
Utente
Dottore , sono al quarto giorno di cura , la sonnolenza oggi è diminuita , ma è subentrato uno stato d’ansia elevato seguito da angoscia e piango da ieri sera .. potrebbe essere un effetto iniziale della terapia l’aggravarsi della sintomatologia ?