x

x

Disturbo d'ansia cipralex

Buongiorno Dottori,
Ho 32 anni e da diversi anni soffro d'ansia.

Ho assunto cipralex per due anni, poi ho iniziato a scalare la dose, cosa che ho fatto molto gradatamente fino a sospendere del tutto a settembre 2018.

In questo anno sono stata bene, ma da un mesetto soffro nuovamente di fortissima ansia.

Ho richiamato il mio psichiatra che mi ha detto di ricominciare gradatamente a prendere il cipralex, fino a 10mg al di.

Ovviamente ho paura che il farmaco possa inizialmente farmi stare peggio, in più temo di ingrassare, ma la cosa più brutta è che ricordo che col cipralex stavo bene, ma era come se tutto mi scivolasse addosso, non mi fregasse più di nulla.

In ogni caso il mio quesito è il seguente,
È possibile che io stia bene senza famaci solo temporaneamente?
dovrei dunque prenderli per sempre?


Grazie mille
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 40.3k 930 271
Gentile utente,

In altre parole dice se è possibile se senza farmaci possa ricadere dopo un periodo di benessere ? Sì. Ma appunto è quello che pare stia accadendo.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref

[#2]
Dr.ssa Franca Scapellato Psichiatra, Psicoterapeuta 3.8k 185 26
Le ricadute sono possibili; se ha trovato un farmaco efficace è una buona cosa. Ci sono effetti collaterali a volte sgradevoli, come quella sorta di appiattimento emotivo che alcuni, come è successo a lei in passato, avvertono.
Il pensiero di dover assumere l'antidepressivo a vita è però un salto logico dettato dall'ansia, che la fa sentire peggio.
Il mio consiglio è che durante la terapia farmacologica, quando inizierà a sentirsi meglio, intraprenda un percorso psicoterapeutico per imparare a gestire i pensieri ansiosi, una sorta di allenamento a pensare in modo meno catastrofico e più realistico.

Franca Scapellato

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gen.mi dottori,
Grazie mille delle risposte, temo non mi resti altro per adesso che assumere il farmaco, sotto supervisione del mio psichiatra e aspettare di stare meglio.
Quando ho iniziato ad avvertire i primi sintomi ho temporeggiato, non volevo riprendere il farmaco, speravo fosse solo stress, ma non è migliorato, ma peggiorato.
Probabilmente ho commesso un errore, avevo scordato quanto terribile sia sentirsi così.

Grazie mille

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto