Riduzione prameffex

Buonasera.

Scrivo per un chiarimento:
14 mesi fa ho iniziato un trattamento con prameffex.

La dose iniziale è stata di 10 mg al giorno, poi aumentata a 20mg giornalieri e mantenuta tale per 4 mesi circa.

In seguito, la dose è stata ridotta a 10 Mg giornalieri e mantenuta per 4 mesi.

A metà Dicembre è stata ridotta a 10Mg, ma a giorni alterni.

Su consiglio del dottore questa settimana ho ridotto a 5Mg a giorni alterni.

Negli ultimi giorni, sto presentando problemi come nausea, mal di testa leggero, sudorazione.

Questi sintomi stanno suscitando in me tante paure e riflessioni, e mi fanno dubitare della correttezza della procedura di diminuzione del dosaggio sopra descritta.

Mi rendo conto che queste insicurezze provengano in parte dalla paura di ritornare a stare male, ma siccome non ho nemmeno grosso modo di consultare il mio medico, volevo chiedere a voi se la procedura sopra descritta è abbastanza corretta da non incorrere in ricadute.

Vi ringrazio
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 41k 1k 63
Nel corso della riduzione questi sintomi sono possibili senza dover essere riportabili ad una ricaduta sintomatologica.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/